E’ pur vero che oggi è l’ultimo giorno di Carnevale e come da tradizione avrei dovuto postare un bel vassoio di dolci fritti.

Ma è anche vero che dopo la sfilata di dolci che non sono solita postare devo ritornare nella retta via.

Perciò oggi la parola d’ordine è light.

Light come la pasta matta preparata con solo qualche cucchiaio di olioextravergine di oliva e light come la mousse di barbabietole e robiola o la crema di piselli, ma soprattutto colorata perchè il grigiore delle giornate invernali deve pure essere smorzato!

 

tarts peas and red beets, antipasti, ricette barbabietole, ricette verdure,

Ingredienti per 6 crostatine di circa 8 cm:

Pasta frolla salata:

250 farina tipo 2
100 ml di acqua
6 cucchiai di olio
1 pizzico di sale
1/2 cucchiaino  di cremor tartaro
Crema piselli:
200 g di piselli
1 albume
100 g di ricotta
noce moscata q.b.
Sale q.b.

Copertura:
150 g di barbabietole
150 g di robiola
un pizzico di sale

vegetariane, antipasto verdure, piselli,

Preparazione:

Iniziate preparando la pasta matta, cioè impastando insieme la farina l’olio l’acqua e il cremor tartaro.

Lavorate la pasta per qualche minuto fino a renderla liscia e omogenea, quindi avvolgetela nella carta velina e mettetela a riposare.

Preparate intanto la crema di piselli, scottandoli in acqua salata e passandoli poi in acqua ghiacciata così da mantenere brillante il loro colore.

Frullateli con il minipimer e aggiungete la ricotta l’albume il sale  e la noce moscata.

Quindi frullate con il minipimer le barbabietole già lessate, amalgamate con la robiola e aggiustate di sale.

Riprendete la pasta matta e stendetela con il mattarello fino all’altezza desiderata, foderate con la pasta uno stampo di circa 8 cm già unto con dell’olio, bucherellate il fondo con la forchetta e versatevi il composto di piselli.

Infornate a 180° per almeno 25- 30 minuti.

Laciate intiepidire e guarnite con la mousse di robiola.

 

 

ricette primavera, pasta matta,

 

 

14 Comments on Crostatine con crema di piselli e mousse di barbabietole rosse

  1. tiziana rimmaudo
    17 febbraio 2015 at 13:15 (2 anni ago)

    Ema saranno pure light ma sono troppo glamour e belle queste crostatine, di sicuro le proporrò ala mia bimba che adora tutto ciò che è rosa, magari mangia senza ricatti qualche verdurina.

    Rispondi
  2. zia Consu
    17 febbraio 2015 at 17:39 (2 anni ago)

    Una ricetta fantastica, colorata e leggera che regala un momento di piacere senza sensi di colpa 🙂

    Rispondi
  3. azzurra
    17 febbraio 2015 at 18:27 (2 anni ago)

    che eleganza amica mia!!!ti abbraccio augurandoti una splendida serata a presto

    Rispondi
  4. Francesca P.
    17 febbraio 2015 at 19:36 (2 anni ago)

    Ehi, quanta bellezza racchiusa in un cerchio! Una conferma di come il cibo possa essere magico e artistico! Sei stata bravissima, anche a decorare con la violetta! Altro che gnocchi, la prossima volta ecco come userò la barbabietola! 🙂

    Rispondi
  5. simo
    18 febbraio 2015 at 9:18 (2 anni ago)

    ma daiiiii
    che belle, bicolore, alla fine, giusto?! Da provare assolutamente!!!!!

    Rispondi
  6. Silvia
    22 febbraio 2015 at 16:30 (2 anni ago)

    Sono bellissime! Veramente il colore è una delle cose che mi colpisce di più nei piatti!1 E poi la pasta matta è in programmazione anche sui miei schermi!! 😀

    Rispondi
  7. Mila
    23 febbraio 2015 at 8:51 (2 anni ago)

    Crostatine salate dai colori davvero primaverili!!!!

    Rispondi
  8. Beatrice
    25 febbraio 2015 at 12:17 (2 anni ago)

    Quando ho visto le foto non riuscivo a capire se fossero dolci o salate, poi ho visto la scritta… salate! In ogni caso bellissime, complimenti!

    Rispondi
  9. anna
    4 marzo 2015 at 9:42 (2 anni ago)

    Emanuela, che piacere conoscerti. Complimenti per il tuo bellissimo blog e perle tue ricette fantastiche.
    Volevo chiederti perché aggiungi il cremor tartaro?
    Grazie e ti invio i saluti più cari. Anna

    Rispondi
  10. F.ederica
    27 aprile 2015 at 20:45 (2 anni ago)

    cara Emanuela, la tua ricetta è insieme alle altre nel mio blog, nella lista de “le ricette per le donne” felice di aver aderito a questa raccolta contro la violenza sulle donne, aspetto altre ricettine, intanto però ti chiedo scusa, ma nell’inserire il nome della ricetta l’ho modificata inserendola con il nome “Tart con piselli e mousse di barbabietole” o preferisci che scriva in inglese “Tarts peas and red beets’s mousse” perché non riesco a farlo stare tutto in un rigo! Aspetto tue notizie.. Grazie

    Rispondi
    • ricamidipastafrolla
      27 aprile 2015 at 21:36 (2 anni ago)

      Federica grazie! Va benissimo come hai fatto te!

      Rispondi
      • F.ederica
        29 aprile 2015 at 10:18 (2 anni ago)

        perfetto, allora attendo solo che tu inserisca il banner nella ricetta e al lato del tuo stesso blog. più si sparge la voce meglio è!!!! Ho visto che hai anche una pagina Facebook, se vorrai parlare di questa raccolta anche lì, sei liberissima di farlo.
        “bene o male, PURCHE’ SE NE PARLI” ricordalo sempre 😀
        Grazie ancora per la disponibilità.

        Rispondi
  11. F.ederica
    25 settembre 2015 at 10:55 (2 anni ago)

    Ciao Emanuela, son stata contattata da altre ragazze per inserire le loro ricette nella raccolta, così mi son fatta un giro tra quelle che già erano state inserite nella raccolta CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE.
    Volevo chiederti, visto che ancora non è stato inserito, se potessi inserire il Banner nella ricetta e sulla colonna laterale del tuo blog, come richiesto nel mio post, così da far crescere la raccolta, altrimenti non tutte le altre utenti potranno conoscere questa iniziativa. Bisogna utilizzare il passaparola!
    Con la speranza che tu mi possa aiutare a far conoscere quest’idea, ti saluto e spero di sentirti presto.
    Grazie…

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *