I Krumiri sono dei biscotti tipici della pasticceria italiana, per la precisione nascono in Piemonte, dove una notte del 1878 Domenico Rossi creò questa magica alchimia di ingredienti facendo nascere così i famosi biscotti.

I Krumiri sono dei biscottini secchi che hanno pochi e semplici ingredienti, profumano di vaniglia , e si preparano veramente in pochissimo tempo.

 

krumiri, colazione, coffe break, spuntino, biscotti secchi,

Potete prepararli anche in casa e vi accompagneranno nelle vostre colazioni, all’ora del , nella cesta del pic nic e in ogni occasione in cui avrete voglia di sgranocchiare la bontà e la semplicità.

pasticcini, pasticceria, biscotti colazione, fatto in casa,

Ingredienti:

150 g di farina tipo 1
50 g di farina di mais
100 g di burro
80 g di zucchero
2 tuorli
1 uovo intero
semi di vaniglia q.b.

Preparazione:

In una ciotola unite lo zucchero e le uova, lavoratele bene con le fruste elettriche.
Aggiungete il burro sciolto a bagno maria, quindi unite le farine poco alla volta ed i semi di vaniglia.
Lavorate bene il composto, fino a che non risulta liscio e omogeneo.
Lasciatelo riposare fuori dal frigorifero per circa 1 ora coperto con un canovaccio umido.
Riprendete l’impasto e riempite una sac a poche con beccuccio a stella.
Foderate una teglia con la carta forno e formate i krumiri ricurvi della lunghezza di circa 8 cm.
Infornate a 200° , poi abbassate il forno a 180° per 15- 20 minuti.
Lasciate raffreddare i krumiri che si induriranno e gustateli come preferite.

 

 

ricami di pastafrolla, pasticcini , pasticceria da tè

Potete conservarli anche per più giorni chiusi in una scatola di latta, ma dubito che vi dureranno così tanto.

Buona giornata a tutti.

3 Comments on Krumiri

  1. Italians Do Eat Better
    23 febbraio 2017 at 15:21 (2 mesi ago)

    Li conosco, li apprezzo, ma non li ho mai realizzati! I tuoi sono bellissimi! Buona serata 🙂

    Rispondi
  2. saltandoinpadella
    23 febbraio 2017 at 19:44 (2 mesi ago)

    Mi piacciono tantooooo. Ti sono venuti benissimo. Io ci avevo provato una volta e avevo fatto una fatica pazzesca a formarli con la sac a poche ed erano venuti bruttissimi.

    Rispondi
  3. zia consu
    23 febbraio 2017 at 19:57 (2 mesi ago)

    Questa ricetta mi ha conquistata 😍

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *