Browsing Category

Secondi Piatti

Secondi Piatti

Orata al forno con i pomodorini

orata al forno, ricami di pastafrolla, ricette al forno, light, cena tra amici

L’orata al forno con i pomodorini è una ricetta facile da realizzare e ideale per esaltare il gusto dell’orata senza appesantirla con ingredienti che ne possono coprire il sapore.

Si prepara in pochissimo tempo, quindi ideale anche quando all’ultimo momento ci troviamo ospiti a casa o quando decidiamo di preparare una ricetta light, veloce e molto gustosa.

Per questo tipo di preparazioni si predilige il pesce fresco e ancora meglio se riuscite a trovare il pescato e non quello d’ allevamento, vi consiglio di provare e assaporarne la differenza, che si ritrova sia nel sapore che nelle qualità nutrizionali.

Per fare ciò è necessario rispettare la stagionalità anche nell’acquistare il pesce e gustare le diverse ricette a seconda delle varietà che nel banco del pesce trovate con il cartellino “pescato”.

ricette pesce, orata, ricette pesce al forno, ricami di pastafrolla

Ingredienti per 2 persone:

1 orata pescata ( il peso in questo caso è difficilmente quantificabile, la mia era circa 800 g)

15 pomodorini ciliegini

1 limone non trattato

1 spicchio di aglio

1 ciuffo di prezzemolo

olio extravergine di oliva

sale integrale q.b.

 

Preparazione:

Fate pulire l’orata dal vostro pescivendolo di fiducia.

Lavatela bene e asciugatela.

Preparate un battuto con aglio prezzemolo e sale.

Cospargete la vostra orata sia all’interno che all’esterno.

Spremete uno spicchio di limone e distribuitelo sopra l’orata.

Tagliate 4 o 5 fette di limone e disponetele all’interno dell’orata.

Adagiatela in una pirofila.

Aggiungete i pomodorini lavati e condite questi ultimi con sale ed origano.

Cospargete l’orata ed i pomodorini con un giro di olio extravergine di oliva e infornate a 180° circa (forno statico) per circa 30 minuti.

Non appena il pesce risulta cotto toglietelo subito dal forno altrimenti si asciugherà troppo. Se volete mantenerlo caldo e succoso copritelo subito con un foglio di carta stagnola.

Sfilettate il pesce e servitelo accompagnato con i pomodorini al forno.

 

cottura al forno, cucina light, come cucinare l'orata

Secondi Piatti/ Verdure

Zucchine ripiene al forno

zucchine ripiene, verdure al forno, ricette zucchine, ricami di pastafrolla

Con la bella stagione inizia anhe la produzione seriale di zucchine, e le ricette di queste ultime non mancheranno di certo nei prossimi mesei.

Intanto vi lascio la versione della zucchine al forno  visto che le temperature ci permettono ancora di  accenderlo, più avanti cercheremo ve versioni più fresche e con cotture più brevi.

Le zucchine ripiene al forno sono una ricetta semplice e versatile.

Si preparano in pochissimo tempo e potete insaporirle come preferite.

Immancabilmente per me diventano uno svuota frigo d’eccellenza e con quest’ultima ricetta sono anche riuscita a far mangiare un pò di verdura anche ai bambini.

Il ripieno è piuttosto povero perché è composto di pane, prosciutto cotto e scamorza, ma il sapore è ottimo e all’interno rimangono  morbide e filanti.

Sono buonissime gustate calde, ma potete anche prepararle per un pic nic o un pranzo all’aperto e assaporarle fredde, il sapore rimane ottimo i nogni caso.

 

ricette zucchine, secondi verdure, ricette al forno, scamorza,

Ingredienti:

6 zucchine rotonde

200 g di pane raffermo

200 g di scamorza

100 g di prosciutto cotto tagliato a fette

sale integrale q.b.

olio extravergine di oliva q.b.

 

Preparazione:

Tagliate la calotta superiore delle zucchine.

Con l’aiuto di un cucchiaino svuotatele della polpa e mettetela da parte.

Mettete il pane in ammollo fino a che non si è ammorbidito.

Sbollentate le zucchine e  i loro coperchi in acqua bollente salata per qualche minuto, devono risultare morbide ma non sfatte, quindi scolatele e adagiatele sopra un canovaccio pulito e lasciatele intiepidire.

In una ciotola riunite il pane ammollato e strizzato molto bene, aggiungete la polpa delle zucchine sminuzzata, la scamorza a pezzettini e le fettine dii cotto tagliate a quadratini.

Irrorate con un filo di olio e salate.

Assaggiate il composto e assicuratevi che abbia un buon sapore.

Riempite le zucchine, e copritele con i loro coperchi.

Infornate a 200* per circa 30 minuti.

Sfornate, lasciate intiepidire cinque minuti e servite.

ricami di pastafrolla, zucchine al forno, ricette light, ricette estive,

 

 

zucchine rotonde, verdure ripiene,idee cena, cena tra amici,

 

Antipasti/ Secondi Piatti

Uova sode ripiene

Le Uova sode ripiene sono una ricetta semplice e povera, in passato venivano preparate maggiormente nel periodo primaverile, proprio quando la produzione di uova risultava maggiore e c’era la necessità di smaltirme per evitare di buttarle.

Oggi non è più così, ma restano comunque buonissime e super veloci da preparare.

Le mie sono state arricchite di sapore con l’aggiunta di pisellini freschi, pomodori secchi e olive.

Sono ideali per le scampagnate di primavera, sono ottime per una cena fredda e buonissime  anche mangiare in ufficio nella pausa pranzo.

La ricetta delle uova ripiene la trovate nel numero speciale Pasqua della nostra rivista Ifoodstyle, perciò se ancora non l’avete sfogliata vi consiglio di farlo al più presto  vi assicuro che non rimarrete delusi.

Insieme al numero di Pasqua è già uscita il numero di maggio giugno per tante idee, fresche e gustose se siete curiosi di sfogliarla trovate il link nella homepage. Buona lettura.

ricette uova, uova sode, uova pasqua, ricette estive, piatto freddo

Ingredienti per 4 persone:

4 uova fresche
4 cucchiai di maionese
30 g di pisellini lessati
2 pomodori secchi
12 olive nere denocciolate
Sale integrale q.b.

Preparazione:

Riempite per 3 /4 di acqua un pentolino con i bordi alti.
Portate l’acqua a bollore poi immergete le uova uno alla volta aiutandovi con un cucchiaio per evitare che si rompano quando le immergete.
Lasciatele cuocere per 7 – 8 minuti.
Toglietele dall’acqua e passatele sotto l’acqua fredda.
Aspettate che si siano intiepidite (almeno 10 minuti)
Battetele leggermente sopra un piano di lavoro per incrinare il guscio quindi sgusciatele.
Tagliate le uova a meta nel senso della lunghezza.
Mettete i tuorli in una terrina e schiacciateli bene con la forchetta.
Aggiungete la maionese e amalgamatela bene ai tuorli. Se preferite potete utilizzare anche il minipimer per formare una crema.
Sminuzzate bene i pomodori secchi e le olive e aggiungeteli al composto, per ultimi unite i pisellini già lessati.
Amalgamate la vostra crema ed eventualmente aggiustate di sale.
Farcite le uova e tenete in frigo fino al momento di servire.

piatti uova, secondi piatti, ricette facile, ricetta veloce,

Secondi Piatti

Pancake ai cipollotti con salsa alla senape

maille, ricette senape, brunch, pancake, pancake salati, ricami di pastafrolla

Da tantissimo tempo avevo voglia di provare a preparare i pancake salati.

E quando ho avuto l’opportunità di partecipare al bellissimo contest di Maille

” Maillelovers”, in collaborazione con Ifood ed ho assaggiato la loro squisita salsa di senape al miele, i pancake sono la prima cosa a cui ho pensato.

Questo sapore agrodolce e delicato si sposa benissimo sia con i cipollotti con cui ho farcito i pancake sia con l’avocado e la pancetta affumicata.

 

 

pancake, ricetta pancake, colazione, breakfast, brunch, ricette brunch,

Quindi, se anche a voi come a me, ogni tanto viene voglia del Brunch Americano, questa ricetta è  un ottima alternativa, e se invece semplicemente curiosi di assaggiare alla salsa di senape al miele non perdete le proposte che trovate su Ifood nella sezione Maille.

colazione salata, ricetta pancake, recipe, ricami di pastafrolla, pancake salati,

Ingredienti per 8 pancake:

2 uova

200 g di cipollotti puliti

150 g di farina

120 ml di latte

50 g di Formaggio cremoso

sale integrale q.b.

pepe q.b.

1 cucchiaino di lievito istantaneo per toirte salate

100 g di formaggio cremoso

50-60 ml di panna fresca

1 cucchiaino abbondante di salsa Maille al miele

10 fettine di pancetta affumicata

1 avocado maturo

Preparazione:

Tagliate i cipollotti a strisce sottili e cuoceteli in padella con un filo d’olio per qualche minuto.

Salateli e teneteli da parte.

In una ciotola mescolate, la farina, il lievito sale  e pepe.

In un’altra boule mettete i tuorli, il latte il formaggio ed i cipollotti.

Unite le polveri ai liquidi amalgamate bene, quindi aggiungete gli albumi montati a neve.

Coprite il composto e lasciatelo riposare in frigorifero almeno 30 minuti.

Nel frattempo mettete in un pentolino la panna ed il formaggio e scioglieteli a fuoco basso.

Unite la senape e amalgamate la  salsa.

Sbucciate un avocado a tagliatelo a fettine.

In una padella ben calda arrostite la pancetta affumicata e tenete da parte.

Riprendete la pastella, e con l’aiuto di un cucchiaio versatene una piccola quantità al centro di una padella antiaderente precedentemente unta con del burro.

Fate cuocere bene i pancake da una parte e dall’altra, fino a che risultano ben coloriti.

Adagiateli su un piatto.

Servite una torretta di pancacke caldi con le fettine di avocado la pancetta affumicata e la salsa di senape al miele.

pancake, breakfast time, brunch della Domenica, amici, ricette veloci,

 

Secondi Piatti

Polpette di pollo e ricotta

ifoodstyle, ricami di pastafrolla, polpette,

Le polpette di pollo e ricotta sono una preparazione semplice e veloce da preparare.

E come tutte le ricette semplici sono molto amate dai bambini.

Potete prepararne in quantità e conservarle in freezer per quando ne avete bisogno.

Sono ideali per ogni occasione, dalla gita fuori porta alla cena con gli amici e perché no anche la festa di compleanno dei bambini.

La mia è la versione dal gusto delicato perché le ho preparate con pollo e ricotta, quindi carne bianca e formaggio legero

 

polpette di pollo, ricotta, ricette veloci, bambini, ricette economiche

 

Ingredienti per 4 persone:

400 g di petto di pollo macinato

125 g di ricotta di pecora

30 g di parmigiano

80 g di pane raffermo

2 uova

1 albume

Latte q.b.

1 spicchio di aglio

1 ciuffo di prezzemolo

Sale marino integrale q.b.

Pangrattato q.b.

½ l di olio di arachidi

Preparazione:

Mettete il pane raffermo e spezzettato in una ciotola e bagnatelo con metà  latte e acqua, fino a coprirlo.

Nel frattempo riunite in una boule, il macinato di pollo, la ricotta, il parmigiano grattugiato, le uova il sale e il battuto di prezzemolo e aglio.

Trascorsi 10 minuti strizzate bene il pane e aggiungetelo ai restanti ingredienti.

Amalgamate bene il composto e lasciatelo riposare in frigorifero per circa 30 minuti.

Formate delle palline di circa 40-50 g ciascuna, passatele nell’albume appena sbattuto e rotolatele nel pangrattato.

Proseguite fino ad esaurimento.

Prendete una padella coni bordi alti, portate l’olio a temperatura ( circa 170°) e friggete le polpette.

Servite calde.

 

carne bianca, ricetta bambini, ricetta ricotta ricetta riciclo,

 

La mia ricetta delle Polpette di Pollo e Ricotta la trovate anche nel numero 2 della nostra rivista IfoodStyle insieme a tante altre bellissime proposte, venite a trovarci!!!

Secondi Piatti

Hamburger: come insaporirlo nel modo giusto

L’hamburger è il tipico panino americano farcito con carne tritata insalata pomodoro cipolla e una vasta varietà di salse.

Fa parte di quella categoria demonizzata dello junk food e in certi casi non posso che essere d’accordo.

Però voglio spendere anche una parola a favore e tanto di cappello perchè negli Stati Uniti ho mangiato hamburger buonissimi.

In realtà tutta la differenza è data dalla qualità degli ingredienti utilizzati e un banale panino può diventare un sontuoso pranzo, ricchissimo di gusto.

In questo post non ho intenzioe di insegnarvi come farcire il vostro hamburger preferito, sarete sicuramente più esperti di me, però voglio darvi qualche indicazione su come insaporire la carne.

In realtà la carne di vitella così come è non è molto saporita, quindi vi consiglio di non prendere gli hamburger già pronti ma di prepararli voi stessi aggiungendo aromi e spezie che daranno al vostro hamburger (anche senza salse particolari) un ottimo sapore all’interno del panino.

hamburger, american food, fast food, fatto in casa. carne rossa, chianina,

Ingredienti per 4 hamburger:

Tempo di preparzione: 10 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti
500 g di macinato di vitella (io ho utilizzato macinato di Chianina)
1 rametto di rosmarino
1 spicchio di aglio
1 pizzico di paprika dolce
pepe nero q.b.
sale marino integrale q.b.

 

Preparazione:

Prendete la carne di ottima qualità dal vostro rivenditore di fiducia e mettetela in una terrina.
Aggiungete la paprika e il pepe nero macinato al momento.
Tritate l’aglio molto sottile quindi schiacciatelo con il coltello.
Tritate finemente anche il rosmarino e aggiungetelo alla carne insieme all’aglio schiacciato.
Amalgamate bene i sapori con la carne senza però stressarla troppo.
Formate con le mani 4 palline di circa 125 g l’una.
Schiacciatela fino all’altezza di 1 cm e ricompattatela a bordi se dovesse formare delle crepe.
Ponetela in frigo a riposare.
Al momento di preparare gli hamburger adagiateli sopra una gratella ben calda e fateli cuocere fino a che non uscirà più il sangue.
La carne deve comunque rimanere rosa la suo interno.
Quando pensate siano cotti al punto giusto salateli e farcite i vostri panini come meglio preferite.

 

 

hamburger fatto in casa, cena tra amici, american recipe, american style,

CONSIGLI:

  • Mi raccomando di salare sempre alla fine per evitare che il sale in cottura faccia uscire tutti i succhi della carne e la renda pertanto dura e asciutta.
  • Non bucate mai la carne durante la cottura, schiacciatela leggermente per verificare se esce ancora il sangue e quindi eventualmente continuare la cottura.

 

ricami di pastafrolla, hamburger fatto in casa, ricetta carne, secondo piatto, panino, panino con carne

Secondi Piatti

Cuscus con gamberi aromatizzati all’infuso di erbe

san valentino, ricette natale,

Questa è la ricetta che ho immaginato per partecipare al contest natalizio promosso da Hotpoint.

Insieme ad altre 49 amiche di IFOOD, abbiamo creato ognuna una ricetta a tema natalizio.

Grazie ad Hotpoint ho avuto l’opportunità di utilizzare il Bollitore digitale Ultimate Collection, pratico velocissimo e si pulisce in un attimo, ideale per creare le ricette che più amate riducendo notevolmente i tempi di preparazione.

cuscus-11

Se siete curiosi e volete conoscerlo meglio vi lascio il link qui sotto:

http://www.hotpoint.it/piccoli-elettrodomestici-da-cucina-ultimate-collection/bollitore-elettrico-digitale

Intanto non perdete l’occasione di partecipare al concorso e scoprire tutte le altre ricette.

Vi aspettiamo sul sito HotpointxmasChallenge, partecipate al concorso per potrete essere estratte per partecipare insieme alle blogger finaliste alla sfida finale.

 

cuscus

 

 

Cuscus aromatizzato con gamberi aromatizzato all'infuso di erbe
 
Ingredienti
  • 300 g di piselli
  • 1 patata
  • acqua q.b.
  • 1 scalogno
  • 12 gamberi argentini
  • 2 bicchieri di cuscus
  • 2 bicchieri di acqua
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 ciuffo di basilico
  • 1 mazzetto di erba cipollina
  • scorza di un limone non trattato
  • pepe in grani q.b.
  • sale marino integrale q.b.
  • 1 cucchiaino di curry
  • 50 g di arachidi e/o anacardi tostati
  • olio extravergine di oliva q.b.
Preparazione
  1. In una casseruola mettere lo scalogno e 4 o 5 cucchiai di olio extravergine di oliva, cuocere per qualche minuto, quindi aggiungere la patata tagliata i piselli e il sale.
  2. Nel frattempo inserire circa 500 ml di acqua nel bollitore digitale Hotpoint e portare ad ebollizione, (serviranno giusto due minuti, il tempo necessario per far appassire lo scalogno), quindi versare l'acqua calda nelle verdure.
  3. Cuocere i piselli circa 15 minuti e frullare con il minipimer.
  4. In una boule mettere i due bicchieri di cuscus, aggiungere due cucchiai di olio e sgranare.
  5. Versare due bicchieri di acqua nel bollitore digitale Hotpoint e portare di nuovo l'acqua a 100°.
  6. Nel frattempo riunire in una ciotola le erbe aromatiche: prezzemolo, basilico erba cipollina, scorza d limone, pepe in grani, sale e ½ cucchiaino di curry.
  7. Versare sopra le erbe aromatiche l'acqua e tenere in infusione per 10 minuti.
  8. Filtrare con un colino l'acqua aromatizzata e versarla sopra il cuscus.
  9. Coprire a sua volta e lasciare cuocere il cuscus.
  10. Versare due o tre cucchiai di olio in una padella, aggiungere i gamberi, salare e cuocere due o tre minuti, aggiungere le arachidi e il curry, quindi sfumare con il brandy.
  11. Servire i gamberi accompagnati dalla crema di piselli e dal cuscus aromatizzato.

 

 

cuscus-10

 

Antipasti/ Secondi Piatti

Sandwich Svuotafrigo

Come sapete in casa Ifood le novità non finiscono mai, infatti per chi ancora non lo sapesse , vi comunico che da qualche mese è in uscita la nuova rivista on-line: IFoodStyle.

Perciò se ancora non siete andati a vederla vi consiglio di farlo al più presto, trovate già il Numero 0 e appena uscito il Numero 1 e prestissimo sarà in arrivo lo “Speciale Natale“.

Intanto io vi lascio qui la mia ricetta che trovate pubblicata nel Numero 0, un velocissimo e gustosissimo Sandwich svuotafrigo, ideale per un pranzo sostanzioso e veloce o per una merenda super proteica e saporita.

Insomma quando andate di fretta ma non volete rinunciare al gusto, questa ricetta può essere la soluzione.

Allora vi ho messo un pò di curiosità?

Di seguito trovate la mia ricetta e qui vi lascio il link per consultare le nostre riviste on line:

 

banner-rivista-2

 

Buona lettura a tutti!!!

merenda, sandwich, spuntini tra amici,

Sandwich Svuotafrigo
 
Ingredienti
  • Ingredienti:
  • 2 fette di pancarré integrale
  • 1 cucchiaio di marmellata di albicocche
  • pecorino toscano
  • 1 pomodoro
  • 1 uovo
  • 3 fette di zucchine grigliate
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale marino integrale q.b.
  • pepe nero q.b.
Preparazione
  1. Scaldate due cucchiai di olio in una padella antiaderente.
  2. Rompete l’uovo e cuocetelo da entrambi i lati.
  3. Tostate le fette di pancarré.
  4. Spalmate la marmellata sopra una fetta, quindi adagiate sopra la fetta di pecorino.
  5. Tagliate il pomodoro e aggiungete anche quello.
  6. Adagiate l’uovo sopra il pomodoro, salatelo e completate con le zucchine grigliate.
  7. Versate un filo di olio sale e pepe sopra le zucchine, chiudete il vostro sandwich e gustatelo subito.

 

ricami di pastafrolla, toast,

Antipasti/ Secondi Piatti

Insalata di seppie e lupini

seppie, secondi pesce, cenone capodanno,

Il banco del pesce per me è sempre un punto interrogativo.

Mi piace tantissimo mangiarlo ma mi fa uno strano effetto pulirlo e cucinarlo, così ogni volta sono sempre combattuta e mi avvicino sistematicamente in punta di piedi.

Le seppie giganti sembrano bistecche di mare ed hanno un sapore buonissimo, quindi nonstante l’aspetto poco rassicurante mi sono fatta coraggio.

 

seppia, insalata di mare

Ovviamente questa seppiona non poteva non avere al suo interno il nero, perciò apettatemi perché nei prossimi giorni arriverò anche con un piatto al nero si seppia.

 

ins seppie

 

5.0 from 1 reviews
Insalata di seppie e lupini
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Persone: 4
 
Ingredienti
  • 1 seppia grande circa 1 kg
  • 4 patate medie lessate
  • 100 g di olive taggische
  • ½ kg di lupini
  • 1 arancia
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale marino integrale q.b.
  • 1 ciuffo di prezzemolo
Preparazione
  1. Mettete i lupini a bagno in acqua fredda con una manciata di sale grosso.
  2. Pulite e lavate bene la vostra seppia.
  3. Se fosse particolarmente nera come la mia potete chiuderla in un sacchetto da congelatore, mettere dentro un pò di sale grosso, chiuderla e strofinarla.
  4. Quindi apritela e passatela di nuovo sotto l'acqua vedrete che la seppia si sarà pulita molto bene.
  5. Lessatela per circa 40 minuti in acqua con una patata e uno spicchio di limone.
  6. Scolatela e sciacquatela, quindi tagliatela a filetti.
  7. Scolate i lupiti dall'acqua versateli in una padella copriteli e lasciateli sul fuoco giusto due o tre minuti in modo che si aprano bene.
  8. Sistemate in una ciotola capiente la seppia, i lupini scolati dalla sua acqua e le patate tagliate a dadini.
  9. Aggiungete le olive gli spicchi di arancia tagliati al vivo e il prezzemolo.
  10. Condite con sale (poco), e olio extravergine di oliva.

ricette seppie, ricette pesce

 

Antipasti/ Secondi Piatti

Tartare di chianina

ricami di pastafrolla, tartare di chianina, ricetta facile, carne rossa

La Tartare di Carne Chianina da noi è un must irrinunciabile.

Però mi piace di più chiamarla Battuta, perchè di fatto la carne viene battuta al coltello in modo sottile.

Se pensate di non avere in casa gli strumenti giusti ( un buon coltello ben affilato e robusto) potete farvela macinare, ma a me personalmente piace molto di più tagliata a mano perchè la carne mantiene più struttura e più sapore.

Se poi avete un grande macellaio come il mio allora sarà così buono da battervi la carne lui stesso. (In questo caso adoperatela in giornata).

Se avete voglia di preparavi questo piatto prelibato assicuratevi della provenienza e qualità indiscussa della carne, perchè ricordatevi che state per mangiarla completamente cruda.

tartare-12

Una delle tante versioni della tartare prevede l’aggiunta del  tuorlo d’uovo ma io come al solito ho preteso di alleggerire un piatto di per sè sostanzioso e corposo, perciò il tuorlo è stato eliminato.

Ma non preoccupatevi non a scapito del sapore, sempre ricco e intenso.

 

tartare-13

5.0 from 1 reviews
Tartare di chianina
Prep time: 
Total time: 
Persone: 4
 
Ingredienti
  • 500 g di carne di Chianina (taglio scamone)
  • ½ cipolla bianca
  • 20 g di capperi
  • 2 cucchiaini di senape di Djone
  • olio extravergine di oliva
  • sale marino integrale
  • pepe nero macinato al momento
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 20 g di tartufo
  • chicchi di melagrana q.b.
Preparazione
  1. Prendete il pezzo di carne e iniziate a tagliarlo a filetti sottili nel senso della lunghezza, quindi dall'altra parte creando dei piccoli dadini.
  2. A questo punto con un coltello bel affilato ma robusto iniziate a battere la carne fino a che raggiungete la consistenza desiderata.
  3. Tagliate sottilmente la cipolla e i capperi e aggiungeteli alla carne.
  4. Condite con olio sale integrale macinato al momento, senape e un ciuffo di prezzemolo.
  5. Lavorate bene la carne con la forchetta in modo da amalgamere bene i sapori.
  6. Aggiungete i chicchi di melagrana e porzionate nei piatti la vostra tartare.
  7. A questo punto, grattate sopra il tartufo e aggiungete un pizzico di pepe.

 

 

tartare-14

 

tartare-5

 

gg

Risi e Risotti/ Secondi Piatti/ Verdure

Peperoni ripieni al riso venere

Fino a che l’estate continua a regalarci queste saporitissime e coloratissime verdure dobbiamo approfittarne, a volte conservandole ( peperoncini ripieni), a volte cucinandoli espressi come in questa ricetta.

Io trovo che i peperoni abbiano un gusto particolare e molti di voi probabilmente non li amano molto ma credo che si sposino perfettamente anche con abbinamenti insoliti come i miei spaghetti con peperoni e fichi.

In questa ricetta invece diventano l’ingrediente principale e penso che abbinati al  con il riso venere diano il meglio di se.

Cucinandoli ripieni potete prepararli anche come piatto unico per una cena informale o un buffet tra amici.

 

peproni ripieni, vegetariano, riso venere

Ingredienti per 4 persone:

6 peperoni medi colorati
150 g di riso venere
1 cipolla rossa
2 patate medie
250 g di scamorza
olio extravergine di oliva q.b.
sale marino integrale q.b.

Lavare i peperoni, tagliare la parte superiore e svuotarli all’interno.
Cuocere il riso partendo dall’acqua fredda, per circa 40-45 minuti.
Nel frattempo tagliare la cipolla e iniziare a cuocerla in una padella con due o tre cucchiai di olio a fuoco basso.
Aggiungere le patate tagliate a dadini.
Scolate il riso e conditelo con le verdure, aggiustate di sale.
Tagliare la scamorza a dadini e aggiunerla al riso.

Mescolate bene gli ingredienti e riempite i peperoni.

Disponeteli in una pirofila da forno irrotati di olio e cuoceteli in forno a 180° per 30 minuti.

ricette facili, ricette economiche,

 

verdure ripiene, cottura al forno,

 

peperoni ripieni-6

Antipasti/ Secondi Piatti

Crema di piselli baccalà al vapore e cipolle fritte

Come quasi tutte le mie ricette anche questa nasce dall’esigenza di svuotare il frigorifero.

Quei pisellini erano in congelatore già da un pò e il filetto di baccalà lo avevo comprato senza sapere come lo avrei utilizzato. Ho unito i due ingredienti cercando di creare un piatto unico per la cena (magari così avrei risparmiato qualche piatto da lavare).

 

seconi piatti pesce, baccalà, ricette primavera

A fine cena vi posso dire che l’esperimento è riuscito ma i piatti da lavare non erano assolutamente diminuti! Sarà colpa mia?

 

crema piselli e baccala-14

Ingredienti per 4 persone:

800 g di baccalà
300 g di piselli
1 patata
1 cipolla rossa
scorza di 1 limone
olive taggiasche q.b.
sale marino integrale q.b.
farina q.b.

 

Preparazione:

Tagliate finemente metà cipolla e mettetela in una casseruola con due cucchiai di olio, aggingete la patata tagliata a dadini ed i piselli.
Coprite con acqua (meglio se calda) salate e cuocete per circa 20 – 25 minuti.
Frullate il tutto con il minipimer e tenete da parte.
Tagliate a pezzetti non troppo piccoli il baccalà e cuocetelo al vapore per 7 -8 minuti.
In una padella scldate l’olio e friggete la restante cipolla tagliata alla julienne e infarinata.
Preparate il piatto mettendo una base di crema di piselli, adagiate sopra i pezzetti di baccalà, aggiungete la cipolla le olive taggiasche e un abbondante grattata di scorza di limone.

crema piselli e baccala-10

Questo piatto è buonissimo caldo, ma è perfetto anche per una cena estiva perchè rimane buonissimo anche da freddo.

 

crema piselli e baccala-4

Secondi Piatti

Zuppa di rana pescatrice alla curcuma e curry

La rana pescatrice è indubbiamente uno dei miei pesci preferiti.

Mi piace in forno con i pomodorini o in una classica e gustosa zuppa.

Ma questa ricetta di Jamie Oliver ha stuzzicato non poco la mia voglia di provare nuovi ingredienti e sapori diversi.

 

ricami di pastafrolla, secondi di pesce, jamie oliver

Curcuma, curry, senape e latte di cocco, mi sono lasciata trasportare non senza fare qualche modifica ed il risultato è stato sorprendentemente piacevole.

 

zuppa coda di rospo

5.0 from 2 reviews
Zuppa di rana pescatrice alla curcuma e curry
Emanuela Martinelli: 
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Persone: 1 h
 
Ingredienti
  • 600 g di rana pescatrice
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • la scorza ed il succo di un limone biologico
  • olio di arachidi q.b.
  • 10 pomodorini a grappolo tritati
  • 1 cipolla di media grandezza
  • 2 spicchi di aglio
  • zenzero in polvere q.b.
  • 1 cucchiaino di curry
  • 2 peperoncini verdi
  • 2 cucchiai di salsa di senape
  • 1 cucchiaino di semi di cumino
  • 200 ml di latte di cocco
  • 2 o 3 cucchiai di acqua
Preparazione
  1. Pulite e tagliate a pezzi la rana pescatrice, mettetela in una ciotola con un cucchiaino di curcuma la scorza e il succo di un limone, salate generosamente e mettete a marinate per almeno 1 ora.
  2. Preparate la salsa tagliando finemente aglio e cipolla e metteteli a cuocere in una padella con due o tre giri di olio di arachidi.
  3. Quando la cipolla sarà ammorbidita aggiungete i pomodorini tagliati sottili e i peperoncini. Aggiungete un pizzico di zenzero, i semi di cumino, il curry, il latte di cocco e l'acqua. Lascir cuocere per almeno 10 -12 minuti, quindi aggiungere, la senape e la coda di rospo, lasciar cuocere almeno 5 minuti.
  4. Far riposare la zuppa qualche minuto, quindi servite con del riso thai lessato a parte.

 

 

zuppa cosa di rospo-3

 

 

Secondi Piatti

Polpo grigliato su letto di patate e pomodorini al forno

ricette pesce, ricette polpo, ricami di pastafrolla

La primavera è arrivata, perlomeno a giorni alterni, in genere c’è un sole stupendo nei giorni lavorativi e un freddo infernale durante il fine settimana.

Ma quando il sole illumina le giornate ed entra in casa quella brezza mite e leggera  la voglia di rinnovarsi cresce inevitabilmente!

Si aprono le finestre, si puliscono gli armadi, si fa pulizia di vecchi oggetti non più utilizzati, si rinnovano cuscini, fiori e ovviamente le ricette.

polpo-4

Polpo grigliato su letto di patate e pomodorini al forno
Emanuela Martinelli: 
Prep time: 
Total time: 
Persone: 4
 
Ingredienti
  • 1kg di polpo circa
  • 4 patate medie
  • 500 g di pomodorini ciliegini
  • 200- 250 ml di acqua
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 limone
  • prezzemolo q.b.
  • sale marino integrale q.b.
  • pepe q.b.
  • 2 cucchiaini di zucchero muscovado
Preparazione
  1. Pulite e lavate bene il polpo, portate ad ebollizione l'acqua dove avrete aggiunto ½ limone 1 carota e una costa di sedano.
  2. Aggiungete il polpo e lasciate cuocere circa 20 minuti, quindi toglietelo con l'aiuto di una schiumarola e immergetelo per un minuto in una bacinella con dell'acqua molto fredda e del ghiaccio.
  3. Mettetelo di nuovo a bollire e ripetere l'operazione altre 2 volte. Il polpo sarà cotto quando risulterà molto morbido al tatto, per un tempo di cottura di circa 45 minuti.
  4. Nel frattempo scaldate il forno a 200°.
  5. In una pirofila mettete i pomodorini, cospargeteli con olio sale pepe e zucchero e cuoceteli in forno per circa 30 minuti.
  6. Intanto fate cuocere le patate in una penntola partendo dall'acqua fredda per almeno 40-45 minuti.
  7. UNa volta cotte sbucciatele e schiacciatele con lo schiacciapatate.
  8. In una padella scaldate olio e aglio a fuoco molto basso. Togliete lo spicchio e aggiungete le patate, i 200ml di acqua calda e aggiustate di sale.
  9. Per rendere più cremoso il composto frullatelo con il minipimer.
  10. Scolate il polpo dall'acqua di cottura pulitelo bene dalla parte scura e tagliatelo come preferite, fatelo grigliare in una padella antiaderente o in una griglia, con un filo di olio, sale limone e prezzemolo.
  11. Componete il piatto mettendo uno strato di crema di patate, aggiungete il polpo ed i pomodorini al forno.

 

polpo-2Ricette che parlano di estate, di cene all’aperto, di pomodori dolci e maturi, di serate al mare…

polpo-10

 

polpo-3

CONSIGLIA Calamaro ripieno di Tabouleh alla greca