Eventi

Cenone di Capodanno: Menù di carne

dolci crema chantilly, dolci san valentino, ricette san valentino, dolci delle feste,

Come vi avevo promesso dopo il menù di pesce sarebbe arrivato anche il Menù di Carne!!

Più tradizionale, ma non per questo meno buono.

Io sono sempre di corsa, perciò vi lascio le mie proposte e vi faccio i miei più cari auguri.

Ci ritroviamo sempre qui, insieme nel 2017!!!!

 

Buon Anno a tutti!!!!

Emanuela

 

 

ANTIPASTI:

Blinis con crudo gorgonzola e miele

antipati, finger food, blinis, gorgonzola,

Quiche con cipollotti e feta

tartellette di pasta briseé con cipollotti e feta

 

PRIMI PIATTI:

Pici con ragù bianco di Chianina

 

 

Fusilli con lenticchie cotechino e lattuga

 

SECONDI PIATTI:

 

Tartare di Chianina

Rotolo di Tacchino ripieno alle castagne

Rotolo_tacchino_ripieno_castagne_bacche_ginepro, secondi carne, ricette delle feste, tacchino ripieno

DOLCI:

Millefoglie con chantilly e frutti rossi

dolci crema chantilly, dolci san valentino, ricette san valentino, dolci delle feste,

 

Torta della nonna

torta della nonna. dolci con la crema, ricette dolci, dolci con pasta frolla, dolci della domenica, cucinare, amici, ora del tè

 

Eventi

Cenone di Capodanno: Menù di pesce

Scialatielli_pesto rucola_pomodorini_gamberoni, ricette pesce, primi piatti, menù di capodanno

Tutti gli anni immancabilmente arriviamo alla vigilia dell’ultimo dell’anno ed ancora non sappiamo cosa preparare per il famoso cenone.

Tantissime le idee che ci frullano in testa ma poi, (almeno io) non riusciamo mai a deciderci.

Carne o pesce?

Voi cosa preferite?

Noi in genere optiamo per il pesce, per l’occasione accompagnato da Champagne, e su questo siamo tutti d’accordo!!

Ma con cosa scegliamo per accompagnare le bollicine dell’ultimo dell’anno?

Questa è la mia proposta per il   “MENU’ DI PESCE“,  che io tanto amo.

Buona preparazione a tutti.

 

ANTIPASTI:

Tartellette al salmone e avocado

menu capodanno, antipasti di pessce, ricette facili, antipasto veloce

Insalata di seppie e lupini

seppie, secondi pesce, cenone capodanno,

 

PRIMI PIATTI:

Scialatelli al pesce con pesto di rucola e pomodorini

Scialatielli_pesto rucola_pomodorini_gamberoni, ricette pesce, primi piatti, menù di capodanno

 

Paccheri con souté di vongole e moscardini

Primi piatti pesce, vongole, moscardini, paccheri

 

SECONDI PIATTI:

Polpo grigliato su letto di patate e pomodorini al forno

emanuela martinelli, pomodorini al forno, ricami di pastafrolla, secondi di pesce, ricette delle feste

Cartoccio di pasta fillo con palombo e verdure croccanti

dadolata di verdure, ricette palombo, pasta fillo, secondi di pesce, ricette light

 

DOLCI:

Pavlova con panna ai frutti rossi

pavlova, ricami di pastafrolla, dolci con la meringa, dolci delle feste,

 

Fluffosa al caffè d’orzo

fluffosa, ciambella americana, chiffon cake,dolce, bloggalline

P.S. Se invece amate la carne, aspettatemi, arrivo anche con il menù più tradizionale.

 

Buon Appetito!!

Antipasti/ Finger Food

Tartellette salmone e avocado velocissime

san valentino, antipasti, ricetta veloce,

Appena trascorso il Natale non possiamo non prepararci per il cenone di Capodanno.

E immagino anche voi vorrete preparare tante sfiziosità e manicaretti.

L’idea che vi lascio oggi in realtà è velocissima, d’effetto e saporita.

La ricetta ideale per accompagnare il vostro aperitivo , un sostanzioso buffet, o un’antipasto leggero e sfizioso per aprire la vosta cena, a voi la scelta di come servirla, io intanto vi lascio qualche indicazione su come realizzarla.

Anche se in ritardo vi lascio i miei più cari auguri di Natale e mi porto avanti con quelli per un felice anno nuovo.

 

tartellette al salmone, antipasti natale, aperitivo, cenone capodanno,

 

Tartellette salmone e avocado velocissime
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • 2 rotoli di pasta brisée
  • 100 g di salmone affumicato
  • 150 g di ricotta
  • 150 g di robiola
  • 1 avocado
  • 1 lime
  • 5 - 6 olive nere denocciolate
  • sale marino integrale q.b.
  • pepe nero q.b.
Preparazione
  1. Srotolate la pasta brisée e tagliatela con un tagliapasta rotondo del diametro che preferite (il mio era di circa 8 cm).
  2. Ungete gli stampini di alluminio o in silicone e foderateli con la pasta brisée.
  3. Forate con una forchetta la base delle tartellette e infornate a 180° per circa 10 minuti.
  4. Ripetete la stessa operazione fino ad esaurire tutta la sfoglia.
  5. In un recipiente amalgamate insieme robiola e ricotta, salate e pepate.
  6. Riempite le tartellette con la crema al formaggio.
  7. Adagiate sopra ogni tartelletta una strisciolina di salmone arrotolata, uno spicchio di lime e tre fettine di avocado pelato.
  8. Decorate con una fettina di oliva nera, una grattata di pepe e due e o tre gocce di succo di lime.

 

ricette avocado, ricette salmone, ricette veloci, ricette facili,

 

 

 

 

Dolci

Torta cappuccino con mousse al tè Matcha

Ma voi il tè matcha l’avete mai provato?

Io ne ho tanto sentito parlare però qua da me non si trova per niente facilmente.

Ma come al solito le mie amiche foodies arrivano in soccorso e direttamente dalla Thailandia arriva la magica bustina verde.

Ovviamente a portarmela è stata Vaty e da lei ho preso l’ispirazione per questa torta.

O meglio da quei fantastici e bellissimi cappuccini a tè matcha che ogni volta condivideva con noi, così in attesa di andare a Milano e gustarmi un “Matcha Cappuccino” insieme a lei, ho deciso di ricrearne il gusto in una torta.

tè matcha, dessert, torta al caffè, dolci al cucchiaio,

Torta al cappuccino con mousse al tè Matcha
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • Torta al cappuccino:
  • 3 uova
  • 150 g di farina
  • 120 g di zucchero
  • 25 ml di panna
  • 70 ml di latte
  • ½ bustina di lievito per dolci
  • 30 ml di caffè espresso
  • Mousse al tè Matcha:
  • 250 g di panna fresca
  • 250 g di mascarpone
  • 100 g di zucchero
  • 20 g di tè matcha
Preparazione
  1. Preparazione:
  2. Separate i tuorli dagli albumi.
  3. Unite in una ciotola i liquidi, (tuorli, panna latte e caffè) ed in un'altra gli ingredienti in polvere (farina lievito zucchero).
  4. Unite gli ingredienti mescolando con una frustina.
  5. Amalgamateli e teneteli da parte.
  6. Montate gli albumi a neve ben ferma e uniteli al composto cercando di non smontarli.
  7. Versate in uno stampo da 20 cm e cuocete in forno a 180° per 40 minuti.
  8. Mettete a bagno in una ciotola di acqua fredda la colla di pesce.
  9. Versate in una ciotola il mascarpone il tè matcha e lo zucchero, e montate con l'aiuto di una frusta elettrica.
  10. In un pentolino versate poche gocce di panna liquida, aggiungete la colla di pesce ammorbidita e scioglietela a fuoco molto basso.
  11. Unitela al composto di mascarpone.
  12. A parte montate la panna semilucida, cioè deve essere cremosa ma non deve sgranarsi deve rimanere morbida.
  13. Unitela al composto e lasciatela riposare.
  14. Tagliate la torta a metà e lavoratela solo quando è fredda.
  15. Posizionate la prima metà in uno stampo a cerniera e rivestito ai bordi di pellicola trasparente.
  16. Versate sopra una parte della mousse al tè matcha e coprite con la restante parte di torta.
  17. Coprite con la mousse e decorate a piacere.
  18. Mettete in frigo a raffreddare per 2 o 3 ore.
  19. Sformatela e servite.

 

 

dolcii, mousse al tè matcha, ricette matcha, ricette dolci, ricami di pastafrolla

A voi non mi resta che auguraevi buon dessert e fatemi separe se vi è piaciuta come è piaciuta a me.

A Vaty dico di nuovo grazie per questo favoloso e l’aspetto per un cin cin al più dolce dei Cappuccini matcha.

 

torta caffè, torta farcita, tè matcha, dessert, cena tra amici, menu cena,

Dolci

Torta della nonna

torta della nonna. dolci con la crema, ricette dolci, dolci con pasta frolla, dolci della domenica, cucinare, amici, ora del tè

La Torta della Nonna è il dolce tipico della Domenica.

Quello che si preparara quando si vuol far bella figura e quello che siamo certi incontrerà i gusti di tutti.

Un dolce semplice, un semplice guscio di pasta frolla che racchiude la bontà della crema pasticcera, ma nel complesso un abbinamento riuscitissimo!

 

torta della nonna, dolce crema, merenda,

Pasta frolla per uno stampo da 24 cm:
400 g di farina
200 g di zucchero
250 g di burro
2 uova
1 pizzico di sale
Crema pasticcera:
1/2 l di latte
100 g di zucchero
3 tuorli
25 g di farina
25 g di maizena
la scorza di 1/2 limone
Per la copertura:
1 albume
zucchero a velo q.b.
pinoli q.b.

Preparazione:

Preparate la pasta frolla lavorando per un minuto il burro freddo tagliato a pezzetti e la farina.
Quindi unite lo zucchero il sale e le uova.
Amalgamate bene gli ingredienti e formate un panetto.
Avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo in frigo a riposare per almeno 30 minuti.
Mettete a scaldare il latte con la scorza di limone.
Nel frattempo sbattete le uova con lo zucchero e unite le farine.
Versate parte del latte caldo sopra le uova e stemperate subito con una frusta.
Riportate tutto sopra il fornello e continuando a giarare portate ad ebollizione.
Quando la crema sarà pronta, spengete la fiamma, coprite la crema e mettetela in un luogo freddo a raffreddare.
Riprendete in mano la pasta frolla e dividetela in due parti.
La prima un pò più abbondante distendetela con il mattarello e rivestite uno stampo rivestito di carta forno salendo anche nei bordi.
Bucatela con la forchetta e copritela con la carta stagnola.
Se volete potete mettere sopra anche dei fagioli per tenerla bassa.
Cuocetela in forno per 10-12 minuti a 180°.
Togliete fagioli e carta stagnola e riempite il guscio di pasta frolla con la crema raffreddata.
Stendete un altro cechio di pasta frolla e disponetelo sopra facendo attenzione a sigillare bene i bordi.
Formate una croce al centro con un coltello, pennellate la superficie con l’albume sbattuto, spolverate con lo zucchero a velo e guarnite con i pinoli.
Mettete in forno a 180° per 35-40 miniti.
Sfornate la torta, lasciatela raffreddare almeno 30 minuti prima di servirla..

 

dolci, crema, dessert,

E quando pensi al dolce che profuma di casa non puoi non pensare alla Torta della Nonna.

Questa è la mia versione e non resta che augurarvi buon appetito.

 

ricami di pastafrolla, pasta frolla, crema al limone

Secondi Piatti

Cuscus con gamberi aromatizzati all’infuso di erbe

san valentino, ricette natale,

Questa è la ricetta che ho immaginato per partecipare al contest natalizio promosso da Hotpoint.

Insieme ad altre 49 amiche di IFOOD, abbiamo creato ognuna una ricetta a tema natalizio.

Grazie ad Hotpoint ho avuto l’opportunità di utilizzare il Bollitore digitale Ultimate Collection, pratico velocissimo e si pulisce in un attimo, ideale per creare le ricette che più amate riducendo notevolmente i tempi di preparazione.

cuscus-11

Se siete curiosi e volete conoscerlo meglio vi lascio il link qui sotto:

http://www.hotpoint.it/piccoli-elettrodomestici-da-cucina-ultimate-collection/bollitore-elettrico-digitale

Intanto non perdete l’occasione di partecipare al concorso e scoprire tutte le altre ricette.

Vi aspettiamo sul sito HotpointxmasChallenge, partecipate al concorso per potrete essere estratte per partecipare insieme alle blogger finaliste alla sfida finale.

 

cuscus

 

 

Cuscus aromatizzato con gamberi aromatizzato all'infuso di erbe
 
Ingredienti
  • 300 g di piselli
  • 1 patata
  • acqua q.b.
  • 1 scalogno
  • 12 gamberi argentini
  • 2 bicchieri di cuscus
  • 2 bicchieri di acqua
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 ciuffo di basilico
  • 1 mazzetto di erba cipollina
  • scorza di un limone non trattato
  • pepe in grani q.b.
  • sale marino integrale q.b.
  • 1 cucchiaino di curry
  • 50 g di arachidi e/o anacardi tostati
  • olio extravergine di oliva q.b.
Preparazione
  1. In una casseruola mettere lo scalogno e 4 o 5 cucchiai di olio extravergine di oliva, cuocere per qualche minuto, quindi aggiungere la patata tagliata i piselli e il sale.
  2. Nel frattempo inserire circa 500 ml di acqua nel bollitore digitale Hotpoint e portare ad ebollizione, (serviranno giusto due minuti, il tempo necessario per far appassire lo scalogno), quindi versare l'acqua calda nelle verdure.
  3. Cuocere i piselli circa 15 minuti e frullare con il minipimer.
  4. In una boule mettere i due bicchieri di cuscus, aggiungere due cucchiai di olio e sgranare.
  5. Versare due bicchieri di acqua nel bollitore digitale Hotpoint e portare di nuovo l'acqua a 100°.
  6. Nel frattempo riunire in una ciotola le erbe aromatiche: prezzemolo, basilico erba cipollina, scorza d limone, pepe in grani, sale e ½ cucchiaino di curry.
  7. Versare sopra le erbe aromatiche l'acqua e tenere in infusione per 10 minuti.
  8. Filtrare con un colino l'acqua aromatizzata e versarla sopra il cuscus.
  9. Coprire a sua volta e lasciare cuocere il cuscus.
  10. Versare due o tre cucchiai di olio in una padella, aggiungere i gamberi, salare e cuocere due o tre minuti, aggiungere le arachidi e il curry, quindi sfumare con il brandy.
  11. Servire i gamberi accompagnati dalla crema di piselli e dal cuscus aromatizzato.

 

 

cuscus-10

 

Antipasti/ Secondi Piatti

Sandwich Svuotafrigo

Come sapete in casa Ifood le novità non finiscono mai, infatti per chi ancora non lo sapesse , vi comunico che da qualche mese è in uscita la nuova rivista on-line: IFoodStyle.

Perciò se ancora non siete andati a vederla vi consiglio di farlo al più presto, trovate già il Numero 0 e appena uscito il Numero 1 e prestissimo sarà in arrivo lo “Speciale Natale“.

Intanto io vi lascio qui la mia ricetta che trovate pubblicata nel Numero 0, un velocissimo e gustosissimo Sandwich svuotafrigo, ideale per un pranzo sostanzioso e veloce o per una merenda super proteica e saporita.

Insomma quando andate di fretta ma non volete rinunciare al gusto, questa ricetta può essere la soluzione.

Allora vi ho messo un pò di curiosità?

Di seguito trovate la mia ricetta e qui vi lascio il link per consultare le nostre riviste on line:

 

banner-rivista-2

 

Buona lettura a tutti!!!

merenda, sandwich, spuntini tra amici,

Sandwich Svuotafrigo
 
Ingredienti
  • Ingredienti:
  • 2 fette di pancarré integrale
  • 1 cucchiaio di marmellata di albicocche
  • pecorino toscano
  • 1 pomodoro
  • 1 uovo
  • 3 fette di zucchine grigliate
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale marino integrale q.b.
  • pepe nero q.b.
Preparazione
  1. Scaldate due cucchiai di olio in una padella antiaderente.
  2. Rompete l’uovo e cuocetelo da entrambi i lati.
  3. Tostate le fette di pancarré.
  4. Spalmate la marmellata sopra una fetta, quindi adagiate sopra la fetta di pecorino.
  5. Tagliate il pomodoro e aggiungete anche quello.
  6. Adagiate l’uovo sopra il pomodoro, salatelo e completate con le zucchine grigliate.
  7. Versate un filo di olio sale e pepe sopra le zucchine, chiudete il vostro sandwich e gustatelo subito.

 

ricami di pastafrolla, toast,

Verdure

Caponata alla salsa di soia

Pensare che una tradizionalista come me possa utilizzare la salsa di soia per ricette diverse da un sushi o degli spaghetti di soia è quasi impensabile.

Eppure…

Kikkoman ci ha messo alla prova, anzi no, io mi sono messa alla prova cercando di utilizzare questa salsa in una ricetta che fosse più vicina a me come tradizione.

La caponata secondo me è un piatto che si presta benissimo al gusto dolce della salsa di soia, mischiato nel mio caso all’acidità delle olive in salamoia.

 

Allora siete curiosi di conoscere la ricetta?

Qui di seguito il link ad IFood, dove trovate sia la ricetta che le foto passo passo:

http://www.ifood.it/ricette/2016/10/caponata-alla-salsa-di-soia.html

 

 

caponata, salsa di soia, kikkoman

 

Con questo post partecipo al premio speciale food photography del contest kikomania.

Primi Piatti/ Salse e sughi

Ragù di carne

ricami di pastafrolla, ragù di carne, tradizione, italian recipe

Il ragù di carne è una delle ricette tradizionali italiane e non possiamo non avere nel nostro quaderno delle ricette fondamentali.

So che ha una preparazione lunga ed elaborata ma per quel singolo giorno all’anno che abbiamo decidiamo di prepararlo dobbiamo farlo nel migliore dei modi.

Questa versione è quella che si prepara in casa mia fin da quando ero piccola, perciò la ricetta deriva dagli insegnamenti della nonna prima e della mamma adesso.

Per uan buona riuscita del ragù è indispensabile avere carne di primissima qualità, un vino rosso corposo e profumato e una saporita salsa di pomodoro.

 

 

sugo, condimento pasta, ragù, ragù rosso,

Ragù di carne
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • 600 g di carne macinata di vitella
  • 200 g di carne macinata di maiale
  • 1 l di passata di pomodoro
  • ½ bicchiere di vino rosso
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 rametto di rosmarino
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale marino integrale grosso q.b.
  • pepe q.b.
Preparazione
  1. Preparate un battuto con carota sedano e cipolla.
  2. In una capiente casseruola mettete il battuto, abbondante olio e il rametto di rosmarino.
  3. Fate cuocere a fiamma bassa per 5 o 6 minuti, quindi aggiungete la carne macinata.
  4. Rosolate bene a fiamma vivace per circa 25 ,minuti.
  5. Sfumate con il vino rosso e continuate a cuocere per altri 45 minuti a fuoco basso.
  6. Salate pepate e aggiungete la salsa di pomodoro.
  7. Lasciate cuocere a fuoco molto lento per circa 1 ora e 30 minuti.
  8. Assaggiate e eventualmente aggiustate di sale.

 

 

primi piatti, sugo di carne,

E dopo tanta fatica con cosa pensate di servirlo questo buonissimo ragù?

Ovviamente le possibilità sono infinite, però io vi lascio i miei suggerimenti:

Gnudi al forno

Pici (preparati da voi)

Pasta fresca fatta in casa

Ravioli alle ortiche

Gnocchi di patate

ricami di pastafrolla, tomato souces,

Siccome la preparazione del ragù è veramente lunga io vi consiglio di prepararne in di più e poi conservarlo nei barattoli di vetro sterilizzati proprio come la marmellata, oppure mettendoli in congelatore.

Dolci

Torta di mele

Possibile che nel blog non ci fosse la ricetta della torta di mele?

Il dolce per eccellenza, quello adatto ad ogni situazione, un dopo pranzo sfizioso e leggero, un’ottima colazione, una meredenda gustosa tra due chiacchiere e una tazza di tè, e non avevo mai pubblicato la ricetta?

Ieri mattina il bisogno di comfort food era altissimo e allora bando ai dolci supe eleborati, quello di cui avevo bisogno era ritrovare i gesti semplici e familiari come sbattere le uova e bucciare le mele ritrovare i sapori che sanno di casa amore e famiglia.

Quindi se ancora non siete soddisfatti della vostra ricetta o semplicemente se volete provare una nuova versione, io vi consiglio di provare anche questa, l’impasto rimane morbido e umido anche nei giorni successivi, ma sono sicura che la vostra torta di mele, finirà molto prima.

Torta di mele, dolci con le mele, dolci dispensa

Torta di mele
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • 800 g di mele
  • 3 uova
  • 1 hg ½ di farina
  • 1 hg di zucchero
  • 100 ml di olio di semi
  • succo di ½ limone
  • 3 cucchiai di latte
  • ½ bustina di lievito
  • 1 cucchiaino di zucchero a velo
Preparazione
  1. Rompete le uova in una ciotola, aggiungete lo zucchero e iniziate a montare con la frusta elettrica fino a che il composto non risulta chiaro e spumoso.
  2. Versate l'olio e amalgamatelo con l'aiuto di una spatola.
  3. Aggiungete a poco a poco, farina limone e latte.
  4. Per ultimo unite il lievito.
  5. Quando il composto è ben amalgamato unite ¾ di mele tagliate a spicchi sottili.
  6. Versate il composto in una teglia unta e cosparsa di farina.
  7. Decorate sopra con le fettine di mela rimaste.
  8. Spolverate con lo zucchero a velo e infornate a 180° per 45 minuti.

 

 

dessert, merenda colazione, ricami di pastafrolla,

 

Se volete renderela più sfiziosa per i vostri bambini ed invogliarli ad assaporare gusti nuovi, potete prepararla in pirottini monoporzione, che diventano ideali anche per la colazione da portare  a scuola.

 

ricette per bambini, dolce facile, ricetta mele,

 

 

 

 

 

Primi Piatti/ Salse e sughi

Ragù bianco di Chianina

Il Ragù bianco di Chianina è una ricetta della tradizione che amo moltissimo.

In generale sono una grande amante dei sughi in bianco e questo ha decisamente il posto d’onore.

Non posso non dire di avere una reverenza nei confronti di questo animale, maestoso, bellissimo e si, qualitativamente eccelso dal punto di vista alimentare.

Poco ma buono è il mio motto e se decido di preparare il “sugo della Domenica” devo farlo con ingredienti di prima qualità, perchè solo così potrete assaporare tutta la bontà di questo famossissimo piatto.

Sotto trovate tutte le indicazioni, e vi assicuro che non è difficile come si pensa, basta solo un pò di pazineza.

Non mi resta che augurarvi Buon Appetito!!!

ragù, sugo di carne, chianina

 

5.0 from 1 reviews
Ragù bianco di Chianina
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • 800 g di macinato di carne Chianina
  • 1 cipolla rossa
  • 2 coste di sedano
  • 2 carote
  • ½ bicchiare di vino bianco secco
  • 1 l di brodo vegetale
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale marino integrale q.b.
  • 1 rametto di rosmarino
  • pepe nero q.b.
Preparazione
  1. Preparate un battuto di carota sedano e cipolla.
  2. In una casseruola capiente mettete abbondante olio, aggiugete il battuto e il rametto di rosmarino.
  3. Fate rosolare bene le verdure senza bruciarle, quando saranno ben cotte aggiungete la carne macinata.
  4. A fuoco vivo fate rosolare bene la carne, ( ci vorranno almeno 15 minuti) quindi sfumatela con il vino bianco.
  5. Lasciate evaporare per qualche minuto, e aggiungete il brodo vegetale.
  6. Salate, pepate e lasciate cuocere a fuoco basso per circa 1 ora e 20 minuti.
  7. Scolate i pici al dente e saltateli nella padella con il vostro sugo di chianina.

 

 

 

 

ricami di pastafrolla, ragu fatto in casa, ragù di carne,

 

Zuppe e Minestre

Pasta Reale

La Pasta Reale l’ho conosciuta solo pochi anni fa, da quando la mia mamma l’ha preparata per la prima volta.

In realtà non è una ricetta tipica della mia regione, ma dell’Emilia Romagna e delle Marche, ma dopo averla assaggiata  l’ho adottata molto volentieri.

La Pasta Reale è assolutamente gustosa e sostanziosa, potete prepararne in quantità e se non la utilizzate tutta potete conservarla in congelatore ed averla pronta anche all’ultimo minuto.

E’ una pasta a base di semolino, uova burro e parmigiano, profumata di noce moscata, è ideale nelle minestre.

Siccome la pasta è già saporitissima di per sé io in genere non la preparo con il brodo di carne, ma con un brodo vegetale leggerissimo preparato come al solito con sedano carota e cipolla e un pizzico di sale.

Non preoccupatevi la vostra minestra sarà comunque buonissima e caloricamente più leggera.

pasta reale, pasta per minestra. ricette bambini

Pasta Imperiale
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • 200 g di semolino
  • 4 uova
  • 50 g di parmigiano
  • 30 g di burro
  • noce moscata q.b.
  • sale marino integrale q.b.
Preparazione
  1. Rompete le uova in una ciotola e sbattelete leggermente, aggiungete il semolino, il parmigiano e il burro sciolto, ma non troppo caldo, salate e grattate la noce moscata.
  2. Amalgamate bene gli ingredienti, e stendete il composto ottenuto sopra la carta forno nella teglia da mettere in forno.
  3. Livellatelo fino ad un altezza di circa un cm.
  4. Cuocete in forno a 180° per circa 10 minuti.
  5. Tagliate a cubetti la vostra pasta reale e fatela cuocere giusto uno o due minuti nel brodo già caldo.

 

pasta-reale-3

I miei bambini ne vanno matti e più che una minestra diventa una pasta asciutta con una brodetto da accompagnamento.

Marmellate e Confetture

Marmellata di fichi

Come ogni anno la voglia di conservare i profumi e sapori dell’estate è arrivata.

Quest’anno per dire la verità è arrivata proprio all’ultimo momento, ma non potevo non preparare almeno qualche barattolino di marmellata.

Quella di fichi ancora mancava all’appello e allora non mi sono fatta sfuggire la possibilità di prepararla.

Davanti casa dei miei genitori cresce incontrastato un bellissimo albero di fichi che ogni anno ci regala un bottino prelibato, così grazie alla magistrale direzione  di mia madre e alla manovalanza di mio padre nel raccogliere i fichi sono riuscita in extremis a preparare la mia succulenta marmellata di fichi.

 

marmellata fichi, fatta in casa, frutta fresca

 

Marmellata di fichi
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • 3 kg di fichi puliti
  • 1 kg di zucchero semolato
  • succo di ½ limone
Preparazione
  1. Pulite i fichi tagliando la parte del picciolo e la parte sotto, tagliateli a pezzi grossi e metteteli in una pentola piuttosto capiente, (non è necessario che vengano sbucciati)
  2. Versate sopra lo zucchero e il succo di limone.
  3. Girate e lasciate macerare qualche minuto.
  4. Mettete la pentola sul fuoco e portate ad ebollizione.
  5. Abbassate la fiamma, schiumate di tanto in tanto e cuocete a fuoco lento per circa 1 ora.
  6. Frullate la marmellata con il minipimer, e invasate nei barattoli di vetro sterilizzati.
  7. Potete sigillare i vasetti e capovolgerli fino a che non si sono raffreddati completamente oppure potete effettuare una seconda sterilizzazione facendo di nuovo bollire i barattoli sigillati per altri 30 minuti.
  8. Conservate in dispensa.

 

ricami di pastafrolla, marmellata di stagione

 

La marmellata di fichi, è buonissima insieme ai formaggi, io la adoro con pane e ricotta, come ripieno delle crostate o semplicemente fette biscottate  e marmellata per ogni momento della giornata!

marmellata-di-fichi-4

 

Verdure

Patate arrosto

patate al forno, ricami di pstafrolla

Le Patate arrosto sono uno dei classici della Domenica a prescindere dal tipo di carne o pesce che viene cucinato.

Vuoi che sia arrosto, vuoi che sia brasata o semplicemente lessata, un vassoio di patate arrosto ci sta sempre bene.

E quanto sono buone quelle patate croccanti e asciutte ma con tantissimo sapore che si cuociono in forno?

Bè il massimo della bontà potete ricavarla da una cottura in una delizioso forno a legna, ma se come me non l’avete, seguite questi pochi suggerimenti ed avrete delle patate al forno buonissime e super croccanti, e che magari non si attaccano continuamente alla teglie.

patate arrosto, verdure, ricette patate, patate croccanti, patate al forno

 

Patate arrosto
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • 1 kg di patate (io ho usato le rosse di montagna)
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale marino integrale q.b.
  • 2 spicchi di aglio
  • qualche foglia di salvia
  • 2 rametti di rosmarino
Preparazione
  1. Sbucciate le patate e tagliatele a tocchetti piuttosto grossi nella forma che preferite.
  2. Riempite una bacinella capiente di acqua molto calda e mettete le patate a bagno per almeno 20 minuti.
  3. Questo passaggio è importante perchè aiuta ad eliminare l'amido all'interno delle patate.
  4. Scolatele e asciugatele con un canovaccio pulito.
  5. Mettetele in una taglia da forno e conditele con abbondante olio rosmarino salvia e aglio.
  6. Mettetele nel forno già caldo a 200-220° e non toccatele per almeno 40-50 minuti.
  7. Togliate la teglia dal forno salate le patate e muovetele con l'aiuto di una spatola.
  8. A questo punto comunque si dovrebbero staccare bene dalla teglia.
  9. Rimettetele in forno per altri 40-50 minuti circa e togliettele in base al grado di doratura che preferite.

 

 

patate al forno aromatiche, patate della domenica. ricette delle feste

 

patate al forno, ricette patate,

 

CONSIGLIA Smoothie ai cetrioli, melone e cocco