Browsing Tag:

dolci al cucchiaio

Dolci

Tiramisù alle fragole: ricetta semplice e veloce

dolci al cucchiaio, dolci stivi, senza cottura, dolce fragole, dolci con la frutta, cena, dessert, buffet

Il Tiramisù alle fragole è una ricetta che profuma d’estate, di sole e di belle giornate all’aria aperta.

Vuoi le fragole, vuoi il lime, vuoi la freschezza della crema al formaggio, quando prepariamo questa ricetta non possiamo non pensare a pigre serate estive, ad una cena sotto la veranda con gli amici o ad una festa a bordo piscina.

I presupposti ci sono tutti e la voglia di sole ancora di più.

Vi lascio la mia ricetta sicura che non appena arriveranno le belle giornate saprete farne buon uso.

ricami di pastafrolla, tiramisù, ricette estate, frutta fresca,

Ingredienti per 6 persone:

400 g di panna fresca

250 g di formaggio fresco spalmabile

3 pacchettini di biscotti pavesini

2 lime

100 g di zucchero

500 g di fragole

250 g di frutti rossi (more lamponi ribes)

 

Preparazione:

Lavate le fragole e tagliatele a spicchi.

Mettetele in un ciotola e aggiungete due cucchiai di zucchero e il succo di un lime.

Lasciate macerare per almeno 1 ora.

Montate la panna insieme al formaggio spalmabile, aggiungete la restante parte di zucchero e la scorza di un lime grattugiata. ( Ricordatevi di lavare molto bene iil lime se non viene da coltivazioni biologiche).

Riprendere le fragole e versate il succo ottenuto in un piatto.

Preparate il tiramisù coprendo il fondo di una pirofila con uno strato di crema al formaggio.

Bagnate i  pavesini nel succo di fragole e componete un nuovo strato.

Coprite con la crema al formaggio, aggiungete parte delle fragole tagliate e continuate di nuovo con uno strato di pavesini e di nuovo la crema.

Concludete con uno strato di crema al formaggio e coprite con la restante frutta, fragole frutti rossi e qualche spicchio di lime.

 

senza forno, senza uova, idee buffet, compleanno,

Potete preparare il Tiramisù anche in monoporzione, all’interno di vasetti di vetro richiudibili, e diventerà il dolce ideale anche per i vostri pic nic all’aperto.

 

pavesini, dolce morbido. dolce da frigorifero, dolce freddo, dolce lime

 

Dolci

Torta cappuccino con mousse al tè Matcha

Ma voi il tè matcha l’avete mai provato?

Io ne ho tanto sentito parlare però qua da me non si trova per niente facilmente.

Ma come al solito le mie amiche foodies arrivano in soccorso e direttamente dalla Thailandia arriva la magica bustina verde.

Ovviamente a portarmela è stata Vaty e da lei ho preso l’ispirazione per questa torta.

O meglio da quei fantastici e bellissimi cappuccini a tè matcha che ogni volta condivideva con noi, così in attesa di andare a Milano e gustarmi un “Matcha Cappuccino” insieme a lei, ho deciso di ricrearne il gusto in una torta.

tè matcha, dessert, torta al caffè, dolci al cucchiaio,

Torta al cappuccino con mousse al tè Matcha
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • Torta al cappuccino:
  • 3 uova
  • 150 g di farina
  • 120 g di zucchero
  • 25 ml di panna
  • 70 ml di latte
  • ½ bustina di lievito per dolci
  • 30 ml di caffè espresso
  • Mousse al tè Matcha:
  • 250 g di panna fresca
  • 250 g di mascarpone
  • 100 g di zucchero
  • 20 g di tè matcha
Preparazione
  1. Preparazione:
  2. Separate i tuorli dagli albumi.
  3. Unite in una ciotola i liquidi, (tuorli, panna latte e caffè) ed in un'altra gli ingredienti in polvere (farina lievito zucchero).
  4. Unite gli ingredienti mescolando con una frustina.
  5. Amalgamateli e teneteli da parte.
  6. Montate gli albumi a neve ben ferma e uniteli al composto cercando di non smontarli.
  7. Versate in uno stampo da 20 cm e cuocete in forno a 180° per 40 minuti.
  8. Mettete a bagno in una ciotola di acqua fredda la colla di pesce.
  9. Versate in una ciotola il mascarpone il tè matcha e lo zucchero, e montate con l'aiuto di una frusta elettrica.
  10. In un pentolino versate poche gocce di panna liquida, aggiungete la colla di pesce ammorbidita e scioglietela a fuoco molto basso.
  11. Unitela al composto di mascarpone.
  12. A parte montate la panna semilucida, cioè deve essere cremosa ma non deve sgranarsi deve rimanere morbida.
  13. Unitela al composto e lasciatela riposare.
  14. Tagliate la torta a metà e lavoratela solo quando è fredda.
  15. Posizionate la prima metà in uno stampo a cerniera e rivestito ai bordi di pellicola trasparente.
  16. Versate sopra una parte della mousse al tè matcha e coprite con la restante parte di torta.
  17. Coprite con la mousse e decorate a piacere.
  18. Mettete in frigo a raffreddare per 2 o 3 ore.
  19. Sformatela e servite.

 

 

dolcii, mousse al tè matcha, ricette matcha, ricette dolci, ricami di pastafrolla

A voi non mi resta che auguraevi buon dessert e fatemi separe se vi è piaciuta come è piaciuta a me.

A Vaty dico di nuovo grazie per questo favoloso e l’aspetto per un cin cin al più dolce dei Cappuccini matcha.

 

torta caffè, torta farcita, tè matcha, dessert, cena tra amici, menu cena,

Dolci

Torta Mimosa

dessert, dolci al cucchiaio

La Torta Mimosa è uno di quei dolci che conosci alla perfezione, vedi in tutte le vetrine, immancabilmente tutti gli anni  ma che in realtà non avevo mai preparato.

Molto più semplice di quello che pensiamo, possiamo però arricchirla con  profumi  e sapori a seconda del nostro gusto.

Alla crema pasticcera ho aggiunto l’ananas, il gusto fresco e un pochino acido rende la torta ancora più appetitosa.

 

dessert

Torta Mimosa
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Persone: 6
 
Ingredienti
  • Pan di Spagna:
  • 6 uova
  • 20o g di zucchero
  • farina
  • fecola
  • 5 g di lievito
  • Crema Pasticcera:
  • 500 ml di latte
  • 3 tuorli
  • 150 g di zucchero
  • 50 g di farina
  • 25 g di fecola
  • ½ ananas
  • scorza di un limone bio
Preparazione
  1. Preparazione della crema:
  2. Mettete il latte in un tegame capiente, aggiungete 50 g di zucchero e un pezzetto di la scorza del limone (non mettete assolutamente la parte bianca), portate ad ebollizione.
  3. Nel frattempo sbattete i tuorli con il respante zucchero, quindi aggiungete la farina e la fecola.
  4. Stemperate il composto di uova con uno o due mestoli di latte caldo, quindi versate tutto nel tegame.
  5. Rimettete al fuoco e continuate a girare con una frustina fino a che la crema non raggiunge il bollore e diventa densa.
  6. Cuocete per un alteriore minuto, quindi spengete.
  7. Lasciate intiepidire, quindi aggiungetevi i dadini di ananas.
  8. Stendete la crema inun vassoio di acciaio, e coprite con la pellicola trasparente.
  9. Pan di Spagna:
  10. Setacciate in un recipiente la farina la fecola e il lievito.
  11. Dividete i tuorli dagli albumi.
  12. Montate questi ultimi a neve ferma e tenete da parte.
  13. Aggiungete lo zucchero ai tuorli e iniziate amontare il composto.
  14. Una volta che sarà diventato chiaro e spumoso, aggiungete le farina alternandole agli albumi, cercando di non smonate il composto.
  15. Imburrate e infarinate uno stampo da bordi alti di circa 26 cm di diametro.
  16. Infornate e 180° per circa 25 minuti.
  17. Sfonate e lasciate raffreddrare bene.
  18. Composizione della torta:
  19. Tagliate il pan di spagna in tre dischi, quindi togliete la calotta superiore.
  20. Bagnate il pan di spagna con il succo dell'ananas che avtrete messo a macerare con un cucchiaio di zucchero.
  21. Farcite la torta a strati con la crema all'ananas.
  22. Disponete la crema anche nella parte superiore.
  23. Tagliate un disco a dadini e coprite la vostra torta con il pan di spagna sbriciolato.
  24. Mettete in frigo almeno 30 minuti a raffreddare.

 

torta mimosa

Un pensiero va a tutte le donne, quelle che sognano, amano soffrono, sorridono, vivono, balllano, giocano, buon 8 marzo.

Emanuela

 

Dolci

Pavlova con panna ai frutti rossi

pavlova, ricami di pastafrolla, dolci con la meringa, dolci delle feste,

Avete già deciso quale sarà il dolce del cenone di Capodanno?

Se non avete voglia dei classici dolci di Natale o se a quelli volete aggiungere qualcosa di diverso, io vi consiglio la Pavlova.

Una nuvola di meringa, la sofficità della panna e tutta la frutta che vi piace di più!

dolce con panna, meringa

Pavlova con panna ai frutti rossi
Cuisine: Dolci
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Persone: 6
 
Ingredienti
  • 120 g di albumi
  • 240 g di zucchero semolato
  • 300 g di panna fresca
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 pesche sciroppate
  • 1 arancia
  • lamponi q.b.
  • mirtilli q.b.
  • qualche goccia di succo di limone
  • croccantini di pistacchi
Preparazione
  1. Dividete gli albumi dai tuorli (circa 3).
  2. Metteteli in planetaria e iniziate a montarli.
  3. Arrivati a metà iniziate ad inserire lo zucchero, e le gocce di limone.
  4. Continuate a montare fino a che la meringa non risulta lucida e cremosa.
  5. Disegnate un cerchio di circa 20 cm sopra un foglio di carta forno.
  6. Con l'aiuto di un cucchiaio o di una sac a poche ricoprite con la meringa la base del disco, quindi create dei bordi rialzati in modo da poter riempire la meringa con la panna.
  7. Mettete in forno ventilato a 100° per 4 - 5 ore.
  8. Spegete il forno e lasciate la meringa all'interno a raffreddare.
  9. Disponete la meringa nel vassoio da portata.
  10. Poco prima di servire montate la panna aggiungendo due cucchiai di zucchero.
  11. Distribuitela sopra la meringa e guarnite con la frutta che più vi piace.
  12. Io ho aggiunto anche un croccatino al pistacchio e una spolverata di zucchero a velo.

 

 

pavlova, lamponi, mirtilli

 

 

pavlova-5

Con questa ricetta vi saluto, vi auguro uno spumeggiante fine anno e un brillantissimo 2016!

Buon Anno a Tutti!

 

 

 

Marmellate e Confetture

Curd al mandarino

ricette mandarino, crema spalmabile, curd mandarino

Sono seduta davanti a pc come davanti ad un foglio bianco per un compito in classe e onestamente non so cosa raccontarvi.

Potrei parlarvi del mio Natale, delle mattine di festa dove ci siamo attardati sotto le coperte, delle serate spensierate a sonnecchiare davanti alla tv e infine della malinconia quando riponi tutti gli addobbi nelle scatole per il prossimo anno.

Ma penso che vi parlerò del mio curd al mandarino semplicemente perchè adoro il colore ed il profumo degli agrumi!

E quando sono a disposizione non possiamo approfittarne, la ricetta è semplice veloce e profumata e per gustarla vi bastano giusto due linguine di gatto.

 

ricette mandarino, crema spalmabile, curd mandarino

Ingredienti:

200 ml di succo di mandarino

40 ml di succo di lime

la scorza di due mandarini

la sxorza di un lime

3 tuorli

150 gr di zucchero

1 cucchiaino di maizena

100 gr di burro

 

dolci natalizi, curd, ricami di pastafrolla,

Preparazione:

Versare il succo di lime e mandarino in una casseruola, quindi aggiungere il burro e fatelo sciogliere. In una terrina mescolate i tuorli, la scorza lo zucchero e la maizena, quindi versare nel composto liquido e metterre sul fuoco.

Continuare a girare la crema fino a che non si addensa, cioè quando il cucchiaio inizierà a avelarsi.

Raffreddate la crema a bagno maria in una ciotola con del ghiaccio continuando a mescolare.

Distribuite nei vasetti di vetro e conservare in frigo.

Potete utilizzare al vostra crema per circa una settimana.

 

curd agli agrumi, dolci natale,

 

curd mandarino-3

Dolci

Mousse di yogurt e frutta fresca

Il fine settimana è volato via in un attimo.

Le cose da fare erano innumerevoli, dolci, pranzi, piscina, teatro e la casa?

Vabbè passiamo alla domanda successiva, le giornate sono pur sempre di sole 24 ore ed io non sono mica Wonder woman!

Nella scala delle priorità è indiscutibilmente scesa all’ultimo posto, ma poi come Cenerentola dopo il ballo, è di nuovo un faccia a faccia tra me e lei, e così la settimana riparte tra aspirapolveri lavatrici, e ferri da stiro.

Mousse yogurt-12

Menomale il sole di questi giorni aiuta l’umore e la voglia di fare, perciò sono pronta ad aprire le finestre nella speranza di portare in casa aria fresca e la dolcezza della Primavera.

Mousse yogurt, ricami di pastafrolla, dessert estivo,

Ingredenti:

3 uova

500 g di yogurt (io Muller bianco)

500 g di panna fresca

175 g di zucchero

12 g di colla di pesce

 

Mousse yogurt-15

Procedimento:

Mettere a bagno in acqua fredda la gelatina e lasciarma ammorbidire.

Montare le uova con lo zucchero fino a che diventano chiare e spumose.

Aggiungere lo yogurt e amalgamare dal basso verso l’altro per evitare che il composto si smonti.

Sciogliere la colla di pesce in poca panna e aggiungerla alla montata.

Montare la panna fresca fino a che diventa lucida (semimontata) e aggiungerla a sua volta alla montata.

Amalgamare il composto e riempire i  pirottini monoporzione, oppure degli stampini in silicone che sformerete e servirete insieme alla frutta fresca.

 

Mousse yogurt, semifreddo yogurt, ricami di pastafrolla,

Dolci

Semifreddo al cioccolato fondente

frutti rossi, amici, cena, ricette cioccolato,

Ogni compleanno che si rispetti ha bisogno di un dolce, lo che sono stata un pò sconclusionata e per il mio primo compleanno non ho proprio pubblicato, il giorno dopo mi sono affacciata con una pasta anni ottanta, ma la settimana dopo arrivo con un dolcetto a cui manca solo una candelina e il cin cin.

In realtà gli auguri dalle persone care mi sono arrivati nonostante tutto.

E io continuo a tenermi stretto e a coccolarmi questo angoletto perchè mi piace proprio stare qua.

Mi piace anche se conciliare tutto diventa a volte impossibile, anche se pubblico con tantissimi errori di ortografia perchè scrivo alla velocità della luce, e se le amiche devono darmi le indicazioni esatte per partecipare ai contest (vero Sandra?) perchè leggo talmente veloce che poi perdo per strada quache pezzo, anche se Riccardo ed Elisa ogni volta che mi vedono davanti al computer mi preparano la poltrona e mi dicono che devo andare a riposarmi con loro, anche se non riesco a passare a trovare tutte come vorrei e se le foto non sono perfette.

Mousse cioccolato fondente

Sicuramente quello che faccio lo faccio con amore e con passione, senza prendenrmi troppo sul serio, continuando a vivere quest’avventura così come è iniziata…con un emozione incredibile!!

 

Mousse cioccolato

Ingredienti:

150 g di zucchero

75 ml di acqua

175 g  di cioccolato fondente

175 g di panna fresca

130 g di albumi

10 g di colla di pesce

250 g di frutti rossi a piacere

pistacchi q.b.

 

Mousse cioccolato

Preparazione:

Prima di tutto mettere a bagno in acqua fredda la colla di pesce.

In un pentolino mettere l’acqua e lo zucchero e portate a 121°, aiutandovi con un termometro.

Intanto iniziare a montare gli albumi e quando lo sciroppo avrà raggiunto la temperatura, abbassare la velocità della planetaria e versare a filo negli albumi, quindi aumentare di nuovo e contunuare a montare fino a raffreddamento della temperatura degli albumi.

Nel frattempo sciogliere il cioccolato a bagnomaria e tenere da parte. In un pentolino mettere poca panna e sciogliere la colla di pesce, aggingerla al cioccolato e poi alla montata di albumi.

Iniziare a montare la panna fino a che sarà diventata lucida e incorporare al composto con il cioccolato.

 

Composizione del dolce:

Per sformare il dolce dovete prima rivestire uno stampo con della carta velina o un foglio di acetato, io non avendo fatto una basa biscottata ho dovuto metterlo anche sotto, una volta versato il composto riponete il freezer e toglietelo dallo stampo quando sarà ben fermo, decoratelo a piacere con i frutti rossi ed i pistacchi che io ho caramellato con  dello zucchero.

 

Nel caso non voleste sformare il dolce potete versare il semifreddo direttamente nelle coppettine e riporlo in frigorifero decorandolo al momento di servire.

 

 

Dolci

Torta Quadro d’Autore

ricami di pastafrolla,

E’ stato appurato, la pasticceria non è il mio forte.

Soprattutto certa pasticceria, quella con la P maiuscola, quella che a insegnartela è uno come Montersino.

Va bene la crostata il muffun o il dolcettoper la colazione, ma la torta quadro d’autore di Luca Montersino è tutta un’altra storia, per carità, sono riuscita a farla e devo dire che era davvero buona, però io e la precisione con la bilancia mica andiamo tanto d’accordo.

Spesso  mi succede con altri dolci e per me non è un problema, ma qui mi sembrava di sminuire la perfezione e la minuzioseria di una bellissima ricetta.

 

Quadro torta cgrema chantilly

 

Comunque io l’ho chiamato falso d’autore proprio per questo, perchè un bel pò di cambiamenti rispetto all’originale ci sono stati eccome.

In primis lo stampo che non avevo quadrato (si è mai visto un quadro rotondo?) e poi il coulis di frutti di bosco  che ho sostinuito con la frutta fresca e terzo non ho usato il limoncello (non amo i liquiri nei dolci) ma un buonissimo succo di limone.

Ma a parte la lunghezza dell’esecuzione  vi assicuro che non è difficile ed il risultato è stupendo.

 

Quadro 2

Ingredienti per uno stampo da 28 cm di diametro:

 

Per il pan di spagna:

250 gr di uova intere

175 gr di zucchero

150 gr di farina 00 (io petra 3 per dolci)

50 gr di fecola di patate

 

Per la crema pasticciera:

400 gr di latte intero

100 ge di panna fresca

150 gr di tuorli

150 gr di zucchero (io 120 gr)

18 gr di amido di mais

18 gr di amido di riso

 

Per la chantilly al limone:

8oo gr di panna montata

600 ge di crema pasticciera

15 gr di colla di pesce

20 gr di buccia di limone grattugiata

20 gr di limoncello (io ho ustato il succo di limone)

 

Per la decorazione:

600 gr frutti di bosco a scelta (mirtilli, lamponi, ribes) più uno o due kiwi

40 gr di gelatina neutra

bagna  per il pan di spagna (acqua zucchero e frutta)

 

quadro 1

Preparazione del pan di spagna:

 

Come avevo premesso nel mio dolce ci sono state un pò di modifiche che elencherò piano piano.

 

Prima di tutto preparare il pan di spagna, in un pentolino scaldare le uova e lo zucchero fino a 45° ( chi non avesse il termometro può omettere il passaggio ricordandosi però di iniziare a montare le uova solo se sono a temperatura ambiente.

Mettere nella planetaria e montate le uova fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro.

Aggiungere la farina setacciata con la fecola di patate, miscelando dal basso verso l’alto cercando di non smontare il composto.

Versare il composto negli stampi imburrati e infarinati e cuocere in forno a 190° per 20 minuti circa ( io 180°)

Praparazione della crema pasticciera:

Montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere l’amido di mais e di riso. Nel frattempo mettere a bollire il latte con la panna. Raggiunto il bollore aggiungere al latte la montata di uova, cuocere per un minuto circa mescolando con la frusta.

Far raffreddare la crema in freezer o con acqua e ghiaccio dopo averla coperta con la pellicola.

Preparazione crema chantilly:

Mescolare la buccia del limone grattugiata con una parte della crema pasticciera, quindi scaldare il composto e e aggiungere la colla di pesce ( precedentemente ammollata in acqua fredda), mescolate bene per far sciogliere bene la colla di pesce, unire il resto della crema, il succo di limone e alleggerire con la panna montata.

 

Quadro 4

Montaggio del dolce:

Foderare uno stampo apribile con un foglio di acetato, disporre sopra la frutta fresca, quindi aiutandovi con il sac a poche mettere sopra metà della crema chantilly e livellare bene con la spatola.

Io ho messo a metà di nuovo della frutta fresca e non il coulis di frutti rossi e di nuovo sopra la crema chantilly di nuovo livellata.

Bagnate il pan di spagna con il succo ottenuto con la frutta e posizionatelo sopra la crema.

 

Mettere il dolce in congelatore, capovolgere, staccare il dolce dal foglio di acetato e rovesciare.

Lucidate il dolce con la gelatina neutra e decorate con frutta fresca a piacere.

 

Quadro 3

Dolci

Cialde croccanti al pistacchio con crema al formaggio e lamponi

mousse, formaggio, lamponi, pistacchio

 

Questo dolce è stato ideato da me e da un gruppo agguerrito di aspiranti “chef” per un contest organizzato dal ristorante Le Rotte Ghiotte di Arezzo.

Il gruppo di allievi dei corsi di cucina “social cooking” sono stati sorteggiati e divisi in due squadre che a colpi di mattarello e fruste l’ultima sera si sono sfidati.

Madrine d’eccezione dell’evento eravamo io e Maddalena.

La sfida era la preparazione nel tempo di un ora di un dolce e di un primo piatto.

Così per decidere e provare le ricette ci siamo ritrovati a casa mia per due incontri dove abbiamo provato sperimentato e mangiato le ricette presentate la serata finale.

I piatti tutti bellissimi sono stati un successo, pari merito per i primi piatti, e vittoria per un solo punto per la nostra squadra proprio grazie a questo dolce.

E non sapete la gioia quando il Presiente della  Giuria, Predente Nazionale dell’Associazione Cuochi Roberto Lodovichi mi ha detto: quando ho assaggiato il dolce è stato un trionfo di sapori...limone pistacchi lamponi!!!

E allora che aspettate….non vi resta che provare!!!

 

cialdine al pistacchio, dolci al cucchiaio, crema al formaggi, finger food

Ingredienti:

CIALDINE CROCCANTI

100 gr di burro morbido

40 gr di zucchero a velo

2 albumi

100 gr di farina tipo 1

30 gr di pistacchi tritati (ovviamente italiani sarebbe meglio)

1 pizzico di sale dolce di Cervia o di Maldon (eviterei il sale comune da tavola)

Montare con le fruste il burro con lo zucchero a velo, aggiungere gli albumi e farli incorporare, quindi con l’aiuto di una spatola aggiungete la farina ed i pistacchi.

In una teglia rivestita di carta forno, formate dei dischetti di pasta aiutandovi con un coltellino.

Cuocere in forno a 180° per circa 10 minuti.

Attenzione alla cottura perchè si colorano facilmente.

 

dolci. mousse al formaggio, lamponi

CREMA AL FORMAGGIO

Ho utilizzato la crema al formaggio di Maurizio Santin che trovate qui.

 

mousse, formaggio, lamponi, pistacchio

 

DECORAZIONE

2 cestini di lamponi

pistacchi q.b.

Decorare i bicchierini con i lamponi e i pistacchi a piacere.

cialdine croccanti, formaggio spalmabile, limone, pistacchio lamponi

Con questa ricetta partecipo al contest di Simo’s Cooking: Dolci al cucchiaio.

 

contest-cuochinetuttepazze

 

Dolci

Coccola time: Cheesecake all’ananas di Maurizio Santin

dolci cheesecake ananas

….Sono in ritardo, sono in ritardo, sono in ritardo….

è si,  in questi giorni credevo di essere proprio il bianconiglio di Alice nel Paese delle Meraviglie.

 

In realtà di meraviglioso non c’è niente tranne il fatto che ho fatto i salti mortali per preparare questo dolce per il contest di Vale e Monica.

Non potevo assolutamente mancare all’appuntamento, avevo in mente di preparare il dolce da un pò di tempo, ma ogni volta c’era sempre qualcosa di impellente da fare e poi diciamocelo, non è che i dolci di Santin siano proprio il massimo della velocità da realizzare…

Però a tal proposito non posso che ringraziare Vale e Monica perchè grazie al loro bellissimo contest mi sono cimentata in una preparazione del mitico Santin che altrimenti sarebbe rimasta sepolta tra le ricette irrealizzabili!!!

E invece….ho riprodotto fedelemente la ricetta e seguito pedissequamente i consigli del maestro riportando alla mente una giornata ricca di emozioni e tanto divertimento, perciò a questo dolce non manca proprio niente…tranne la mano di Santin.

 

 

 

dolci cheesecake ananas

 

 

Ingredienti:

 

Pastafrolla bretone:

465 gr di burro

450 di farina 00

150 gr di zucchero a velo

85 gr di fecola

2gr sale amrino integrale

2 tuorli d’uovo sodi

 

Crema al formaggio:

250 gr di robiola

250 gr di panna montata

30 gr succo di limone

70 gr di zucchero semolato

 

Purea d’ananas:

1/2 ananas tagliato a dadini

50 gr di zucchero

250 ml di acqua

2,5 gr di gelatina

 

 

 

cheesecake ananas

 

 

Preparazione:

 

Preparare la pasta frolla aggiungendo insieme tutti gli ingredienti ed aggiungendo peer ultimi i tuorli sodi e setacciati. Ricoprire con la pellicola e far riposare 24 ore prima di utilizzarla.

 

Pulire un ananas e tagliarla a dadini, intanto preparare lo sciroppo facendo bollire acqua e zucchero per circa 3 minuti, aggiungere l’anananas e continuare la cottura fino quasi a completo assorbimento del liquido. Aggiungere la colla di pesce precedentemente ammollata in acqua fredda. Frulla con il mixwer e mettere in frigo a raffreddare.

Preparare la crema al formaggio mescolando insieme robiola zucchero e succo di limone, aggiungere la panna montata, coprire con la pellicola e lasciar riposare in frigo almeno 1 ora.

 

Se volete presentare la cheesecake come crostatina monoporzione dovete foderare i pirottini con la pastafrolla e lasciarla di nuovo riposare in frigorigero per almeno 1 ora, dopodichè foderate di nuovo lo stampino con un altro al suo interno e cuoceterlo in forno a 170° per circa 10 minuti. Togliere dal forno e lasciar raffreddare.

 

Una volta fredde riempire con la purea di ananas e con l’aiuto di una sac a poche decorate con la crema al formaggio. Servire subito, altrimenti la frolla bretone si ronperà.

 

 

 

cake ananas

 

Con questa ricetta partecipo al contest di Vale e Monica  in collaborazione con il negozio Peroni.

 

banner dolcemente

 

Dolci

Il Tiramisù: un classico intramontabile

tiramisù_dolci al cucchiaio_mascarpone

Che cosa c’è di più sfruttatto del classicissimo tiramisù?

Gli anni passano e cambiano gusti e modi di preparare i dolci, ma l’intramontabile Tiramisù rimane.

Qualche tempo fà per un pranzo a casa di mia suocera avevo detto che avrei preparato io il dolce, così durante la settimana pensavo e ripensavo a che tipo di dolce preparare mentre lei ogni volta che mi incontrava mi chiedeva quale dolce avrei preparato. Ignara delle sue intenzioni rispondevo che non avevo ancora deciso, finchè il giorno prima di dice: Ah, da quanto tempo è che non mangio il tiramisù!!!!!

Così dopo una richiesta così palesemente esplicita tutte le mie idee sono state accantonate per lasciare posto alla vecchia cara ricetta di casa, uova zucchero e mascarpone, pavesini imbevuti nel caffè  qualche scaglia di cioccolato fondente, e voilà il tiramisù è servito!!

Personalmente mi piace gustarlo anche aromatizzando la crema con il caffè e utilizzando le linguine di gatto come cucchiaini.

 

tiramisù, dolci al cucchiaio, mascarpone, mousse mascarpone

 

Ingredienti per 6 persone:

5 uova

5 cucchiai di zucchero + 1 cucchiaino

500 gr di mascarpone fresco

2 tazzine di caffè espresso

3 o 4 paccchetti di pavesini

cacao amaro o scaglie di cioccolato fondente

Preparazione:

Praparare due tazzine di caffè espresso e addolcirle giusto con un cucchiaino di zucchero e tenere da parte.

Intanto separate i tuorli dagli albumi, aggiungete ai primi 5 cucchiai di zucchero e iniziate a montarli, una volta che si è formata una crema chiara e consisietente aggiungete il mascarpone e amalgamate in modo delicato, quindi abbassando la velocità delle fruste.

Montate gli albumi a neve ben ferma e aggiungeteli al composto con il movimento dal basso verso l’alto per non smontare il composto.

Adesso con la nostra crema possiamo comporre il dolce alternando uno strato di crema ad uno di pavesini imbevuti nel caffè e per finire guarnire ogni strato con cacao amaro o scaglie di cioccolato fondente.

 

tiramisù_dolci al cucchiaio_mascarpone

 

 

Dolci

Mousse di nocciola con cestino di cioccolato fondente

mousse alla nocciola, cioccolato, ricette dolci, dolci al cioccolato, dessert,

Vi racconto come sentirsi fuori dal mondo nel giro di 5 minuti.

Premesso che sono 3 giorni che non trovo più il mio orologio, ed io sono abituata a portarlo, perciò senza già sento che mi manca qualcosa. Però ho sempre il cellulare e posso vedere l’ora da li. Nel momento esatto in cui vai a tirarlo fuori dalla borsa per essere sicura che non ci siano novità e per controllare l’ora e ti accorgi che in borsa non c’è, che cosa succede?

Panico allo stato puro!!! Pensi che tutti in quel momento abbiano avuto bisogno di parlare con te, hai mille impegni scanditi da orari precisi che non sai più dove controllare…e allora che fai? Giri per cinque minuti come una trottola poi ti fermi un attimo e pensi…

Prima di tutto fai mente locale su dove puoi aver lasciato questo benedetto cellulare e di questo sono sicura…al lavoro!!! Così corro di nuovo in ufficio ma il cellulare non lo trovo, allora mi ripeto che sicuramente lo hanno preso le mie colleghe ma ovviamente non rispondono, il problema è …riuscirò a trascorre questo pomeriggio strapieno di impegni senza questa benedetta bussola?

Ebbene si!!! Me la sono cavata alla grande…perciò ce la possiamo fare, è stato scientificamente testato che possiamo vivere anche senza cellulare (almeno per un giorno!)

 

Mousse alla nocciola con cestino di cioccolato fondente:

Ingredienti:

6 Tuorli

120 g di zucchero

200 g pasta nocciola

200 g di cioccolato al latte

50 g di burro fuso

500 ml di panna fresca

500 g di cioccolato fondente

 

Montate i tuorli con lo zucchero molto bene, intanto fate sciogliere  a bagno maria il burro con la cioccolata al latte e aggiungete la pasta nocciola. Versate il cioccolato nella montata e girare lentamente  per evitare che il composto si smonti.  Semi montare la panna e quando diventa lucida aggiungetela al composto stando sempre attenti a non smontarlo. Tenete da parte in frigorifero.

Preparate i pirottini sciogliendo a bagno maria il cioccolato fondente e rivestite l’interno del pirottino di silicone con il cioccolato aiutandovi con un pennello da cucina. Mettete in frigorifero a raffreddare.

Adesso assemblate il piatto togliendo i pirottini di cioccolato dagli stampini in silicone e con l’aiuto di una sac a poche riempiteli con la mousse.

Decorate con frutta fresca e granella di nocciola.

 

CONSIGLIA Calamaro ripieno di Tabouleh alla greca