Browsing Tag:

merenda

Lievitati

Panini al latte

I panini al latte sono una delle preparazioni che mette d’accordo grandi e piccini.

Ai buffet si pensa sempre di prepararli per i bambini ma poi vengono presi dall’assalto anche dagli adulti.

Hanno un sapore neutro e sono ottimi sia farciti con condimenti salati che con quelli dolci.

Io vi consiglio di preparali in casa, sono facili e molto più veloci di quanto pensiate e scoprirete che sono ideali in tantissime occasioni.

Merende, colazioni, spuntini, buffet di compleanno e pranzo in ufficio, a voi la scelta, ma una volta preparati non ne potrete più fare a meno.

panini ala latte, panini fatti in casa, buffet, compleanno bambini, idee festa, merenda,

Ingredienti:

500 g di farina tipo 1

10 g di lievito di birra

250 ml latte

50 g olio

1 uovo

1 tuorlo

1/2 cucchiaino di zucchero

10 g di sale integrale

semi di papavero q.b.

 

Preparazione:

Sciogliete il lievito nel latte.

Mettete la farina nel cesto della planetaria insieme allo zucchero, quindi versate il latte e iniziate ad impastare, quando l’impasto diventa granuloso unite l’uovo e continuate a lavorare fino a che sarà ben assorbito.

Dopodiché unte l’olio a filo, aggiungete il sale e continuate ad impastare alla velocità di  1 fino a formare un impasto liscio  omogeneo e che si stacca bene dalle pareti del cestello.

Formate una palla liscia copritela con un panno umido a lasciatela lievitare fino al raddoppio.

Quando le temperature sono alte potete metterla semplicemente dentro il forno spento, in inverno per aiutare la lievitazione potete accendere la luce all’interno del forno.

Una volta che l’impasto ha raddoppiato il volume (ci vorranno almeno 2 ore), rompete la lievitazione e lavorate di nuovo l’impasto.

Formate i panini staccando dall’impasto dei pezzetti di circa 45 g l’uno.

Cercate di formare una pallina con le mani mettendo nella parte inferiore il congiungimento della pasta.

Disponeteli in un a teglia rivestita di carta forno e ben distanziati l’uno dall’altro.

Lasciate di nuovo lievitare fino a che i panini risulteranno belli gonfi, quindi pennellateli con il tuorlo d’uovo e un cucchiaio di latte.

Cospargete con i semi di papavero e infornate nel forno già  caldo a 175° per 20 minuti.

 

panini, ricetta panini, merenda bambini, festa compleanno, ricami di pastafrolla

IMP: Se volete conservare morbidi i panini per almeno 3 o 4 giorni dovete metterli all’interno di una busta di plastica chiusa non appena si sono raffreddati.

Se invece avete voglia di provare una versione colorata vi sonosiglio di vedere la ricetta dei panini verdi agli spinaci.

Dolci

Crostata alle mele e frutta secca

dolce dispensa, crostata frutta, crumble, crostata frutta secca, pic nic,

La crostata alle mele e frutta secca è un dolce dal sapore semplice  e genuino che non mi stanco mai di preparare e mangiare.

Si prepara in poco tempo ed in bocca ha un bella consistenza perchè troviamo la morbidezza delle mele e la croccantezza della frutta secca che tra l’altro sono due degl i alimenti che amo di più, per questo mi diverto ogni volta a provarli in ricetta sempre nuove.

 

crostata, dolce colazione, merenda, pic nic, dolce mela, dolce veloce, dolce pasta frolla,

Questo dolce è una buona alternativa per la colazione della mattina o per la merenda ancora meglio se accompagnata da un ottimo tè.

Se preferite potete servirala accompagnata da una delicatissima crema inglese e risulterà perfetta anche come dolce di fine pasto per una cena più importante.

 

idee festa, compleanno, buffet, dolce semplice,

Ingredienti stampo da 24 cm:

350 g di farina

200 g di burro

175 g di burro

2 uova

400 g di mele

1/2 bicchiere di vinsanto o marsala

200 g di frutta secca (mandorle nocciole pinoli)

Preparazione:

In una ciotola mettete la faina e il burro freddo tagliato a tocchetti.

Sbriciolate il composto con le mani fin oa che diventa granuloso, quindi unite lo zucchero e le uova.

Lavoarate velocemente gli ingredienti fino a formare una massa compagna e non appiccicosa.

Avvolgetela nella pellicola trasparente e nettetela in frigo a riposare.

Nel frattempo tagliate le mele e mettetele in padella, aggiugete un cucchiai di zucchero, fate sciogliere bene, quindi unite il vin santo.

Ciocete le mele 5 minuti e spegnete la fiamma e verate le mele in una ciotola, quindi unite la frutta secca e mischiate insieme.

Riprendete la pasta frolla e lasciatene da parte 1/3.

L’altra parte stendetela con il mattarello e rivestite uno stampo di circa 24 cm di diametro.

Bucherellate il fondo con la forchetta, e aggiugete il composto di mele e frutta secca.

Sbriciolate sopra la restante paarte di pasta frolla , spolverate con lo zucchero e infornate a 180° per circa 40 minuti.

Sformate la crostata e servitela fredda pe eviatare che si sbricioli.

 

 

crostata, crumble, mele, ricetta frutta secca, ricette mela, ricami di pastafrolla

Dolci

Torta cappuccino con mousse al tè Matcha

Ma voi il tè matcha l’avete mai provato?

Io ne ho tanto sentito parlare però qua da me non si trova per niente facilmente.

Ma come al solito le mie amiche foodies arrivano in soccorso e direttamente dalla Thailandia arriva la magica bustina verde.

Ovviamente a portarmela è stata Vaty e da lei ho preso l’ispirazione per questa torta.

O meglio da quei fantastici e bellissimi cappuccini a tè matcha che ogni volta condivideva con noi, così in attesa di andare a Milano e gustarmi un “Matcha Cappuccino” insieme a lei, ho deciso di ricrearne il gusto in una torta.

tè matcha, dessert, torta al caffè, dolci al cucchiaio,

Torta al cappuccino con mousse al tè Matcha
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • Torta al cappuccino:
  • 3 uova
  • 150 g di farina
  • 120 g di zucchero
  • 25 ml di panna
  • 70 ml di latte
  • ½ bustina di lievito per dolci
  • 30 ml di caffè espresso
  • Mousse al tè Matcha:
  • 250 g di panna fresca
  • 250 g di mascarpone
  • 100 g di zucchero
  • 20 g di tè matcha
Preparazione
  1. Preparazione:
  2. Separate i tuorli dagli albumi.
  3. Unite in una ciotola i liquidi, (tuorli, panna latte e caffè) ed in un'altra gli ingredienti in polvere (farina lievito zucchero).
  4. Unite gli ingredienti mescolando con una frustina.
  5. Amalgamateli e teneteli da parte.
  6. Montate gli albumi a neve ben ferma e uniteli al composto cercando di non smontarli.
  7. Versate in uno stampo da 20 cm e cuocete in forno a 180° per 40 minuti.
  8. Mettete a bagno in una ciotola di acqua fredda la colla di pesce.
  9. Versate in una ciotola il mascarpone il tè matcha e lo zucchero, e montate con l'aiuto di una frusta elettrica.
  10. In un pentolino versate poche gocce di panna liquida, aggiungete la colla di pesce ammorbidita e scioglietela a fuoco molto basso.
  11. Unitela al composto di mascarpone.
  12. A parte montate la panna semilucida, cioè deve essere cremosa ma non deve sgranarsi deve rimanere morbida.
  13. Unitela al composto e lasciatela riposare.
  14. Tagliate la torta a metà e lavoratela solo quando è fredda.
  15. Posizionate la prima metà in uno stampo a cerniera e rivestito ai bordi di pellicola trasparente.
  16. Versate sopra una parte della mousse al tè matcha e coprite con la restante parte di torta.
  17. Coprite con la mousse e decorate a piacere.
  18. Mettete in frigo a raffreddare per 2 o 3 ore.
  19. Sformatela e servite.

 

 

dolcii, mousse al tè matcha, ricette matcha, ricette dolci, ricami di pastafrolla

A voi non mi resta che auguraevi buon dessert e fatemi separe se vi è piaciuta come è piaciuta a me.

A Vaty dico di nuovo grazie per questo favoloso e l’aspetto per un cin cin al più dolce dei Cappuccini matcha.

 

torta caffè, torta farcita, tè matcha, dessert, cena tra amici, menu cena,

Dolci

Torta della nonna

torta della nonna. dolci con la crema, ricette dolci, dolci con pasta frolla, dolci della domenica, cucinare, amici, ora del tè

La Torta della Nonna è il dolce tipico della Domenica.

Quello che si preparara quando si vuol far bella figura e quello che siamo certi incontrerà i gusti di tutti.

Un dolce semplice, un semplice guscio di pasta frolla che racchiude la bontà della crema pasticcera, ma nel complesso un abbinamento riuscitissimo!

 

torta della nonna, dolce crema, merenda,

Pasta frolla per uno stampo da 24 cm:
400 g di farina
200 g di zucchero
250 g di burro
2 uova
1 pizzico di sale
Crema pasticcera:
1/2 l di latte
100 g di zucchero
3 tuorli
25 g di farina
25 g di maizena
la scorza di 1/2 limone
Per la copertura:
1 albume
zucchero a velo q.b.
pinoli q.b.

Preparazione:

Preparate la pasta frolla lavorando per un minuto il burro freddo tagliato a pezzetti e la farina.
Quindi unite lo zucchero il sale e le uova.
Amalgamate bene gli ingredienti e formate un panetto.
Avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo in frigo a riposare per almeno 30 minuti.
Mettete a scaldare il latte con la scorza di limone.
Nel frattempo sbattete le uova con lo zucchero e unite le farine.
Versate parte del latte caldo sopra le uova e stemperate subito con una frusta.
Riportate tutto sopra il fornello e continuando a giarare portate ad ebollizione.
Quando la crema sarà pronta, spengete la fiamma, coprite la crema e mettetela in un luogo freddo a raffreddare.
Riprendete in mano la pasta frolla e dividetela in due parti.
La prima un pò più abbondante distendetela con il mattarello e rivestite uno stampo rivestito di carta forno salendo anche nei bordi.
Bucatela con la forchetta e copritela con la carta stagnola.
Se volete potete mettere sopra anche dei fagioli per tenerla bassa.
Cuocetela in forno per 10-12 minuti a 180°.
Togliete fagioli e carta stagnola e riempite il guscio di pasta frolla con la crema raffreddata.
Stendete un altro cechio di pasta frolla e disponetelo sopra facendo attenzione a sigillare bene i bordi.
Formate una croce al centro con un coltello, pennellate la superficie con l’albume sbattuto, spolverate con lo zucchero a velo e guarnite con i pinoli.
Mettete in forno a 180° per 35-40 miniti.
Sfornate la torta, lasciatela raffreddare almeno 30 minuti prima di servirla..

 

dolci, crema, dessert,

E quando pensi al dolce che profuma di casa non puoi non pensare alla Torta della Nonna.

Questa è la mia versione e non resta che augurarvi buon appetito.

 

ricami di pastafrolla, pasta frolla, crema al limone

Dolci

Torta di mele

Possibile che nel blog non ci fosse la ricetta della torta di mele?

Il dolce per eccellenza, quello adatto ad ogni situazione, un dopo pranzo sfizioso e leggero, un’ottima colazione, una meredenda gustosa tra due chiacchiere e una tazza di tè, e non avevo mai pubblicato la ricetta?

Ieri mattina il bisogno di comfort food era altissimo e allora bando ai dolci supe eleborati, quello di cui avevo bisogno era ritrovare i gesti semplici e familiari come sbattere le uova e bucciare le mele ritrovare i sapori che sanno di casa amore e famiglia.

Quindi se ancora non siete soddisfatti della vostra ricetta o semplicemente se volete provare una nuova versione, io vi consiglio di provare anche questa, l’impasto rimane morbido e umido anche nei giorni successivi, ma sono sicura che la vostra torta di mele, finirà molto prima.

Torta di mele, dolci con le mele, dolci dispensa

Torta di mele
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • 800 g di mele
  • 3 uova
  • 1 hg ½ di farina
  • 1 hg di zucchero
  • 100 ml di olio di semi
  • succo di ½ limone
  • 3 cucchiai di latte
  • ½ bustina di lievito
  • 1 cucchiaino di zucchero a velo
Preparazione
  1. Rompete le uova in una ciotola, aggiungete lo zucchero e iniziate a montare con la frusta elettrica fino a che il composto non risulta chiaro e spumoso.
  2. Versate l'olio e amalgamatelo con l'aiuto di una spatola.
  3. Aggiungete a poco a poco, farina limone e latte.
  4. Per ultimo unite il lievito.
  5. Quando il composto è ben amalgamato unite ¾ di mele tagliate a spicchi sottili.
  6. Versate il composto in una teglia unta e cosparsa di farina.
  7. Decorate sopra con le fettine di mela rimaste.
  8. Spolverate con lo zucchero a velo e infornate a 180° per 45 minuti.

 

 

dessert, merenda colazione, ricami di pastafrolla,

 

Se volete renderela più sfiziosa per i vostri bambini ed invogliarli ad assaporare gusti nuovi, potete prepararla in pirottini monoporzione, che diventano ideali anche per la colazione da portare  a scuola.

 

ricette per bambini, dolce facile, ricetta mele,

 

 

 

 

 

Dolci

Guinness cake

 

guinness cake, dolci inglesi, sweet,La Guinness cake è uno di quei dolci che mi è rimasto nel cuore la prima volta che l’ho assaggiato.

Da allora la voglia di prapararlo mi ha accompagnato quotidianamente ma le ricette che trovavo in giro non mi convinecevano mai.

Perciò ho sempre rimandato fino a che una bellissima Guinness è apparsa ai miei occhi.

A farmi innamorare di nuovo è stata lei Vaty  e la sua stupenda Guinness.

La ricetta è stata leggermenta modificata, ma se volete la versione origianle potete trovarla qui.

 

 

ricami di pastafrolla, emanuela martinelli

Ingredienti:

180 g di farina tipo 1
330 ml di birra Guinness
200 g di zucchero integrale di canna muscovado
150 g di burro
75 g di cioccolato fondente
1 pizzico di bicarbonato
1 cucchiaino di lievito per dolci
200 g di panna fresca
125 g di formaggio fresco spalmabile
1 cucchaio di zucchero a velo

 

Preparazione:

Iniziate mescolando la birra con il cioccolato fondente precedentemente grattugiato.
Montare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero fino a formare una crema.
Quindi aggiungete la farina con l’aggiunta del lievito e del bicambonato alternadola con la birra.
Continuate a girare fino a formare una crema consistente.
Imburrate e infarinate una tortiera da 24 cme cuocete il dolce in forno a 180° per 1 ora e 15 minuti.
Montate la panna insieme al formaggio spalmabile e aggiungetevi lo zuccero a velo, quindi decorate il dolce non appena si sarà raffreddato.

 

dolci stranieri, birra, guinness cake

 

Dolci

Torta di noci e cioccolato

torta cioccolato, noci, ricami di pastafrolla

Il ricordo di una torta con noci e cioccolato me la porto dietro da tanti anni. Non avevo la ricetta e l’ho provata e riprovata tante volte giusto per riuscire ad avvicinarmi a quel gusto che è ancora indelebile nella mia memoria.

Gli esperimenti si sono sprecati ma quest’ ultima versione mi è piaciuta più delle altre e ho deciso di condividerla con voi.

 

torta noci cioccolato-5

Ingredienti:

Stampo da 20 cm

2 uova

150 ml di latte

250 g di farina

100 g di zucchero

150 g di burro

150 g di cioccolato fondente

200 g di noci

150 ml di panna fresca

 

Preparazione:

Iniziate a montare il burro con lo zucchero per almeno 4-5 minuti, quindi aggiungete le uova facendo prima incorporare bene il primo e poi aggiungere il secondo.

Togliete le fruste e usate la spatola per aggiungere la farina setacciata ed il latte, alternandoli.

Quindi amalgamate le noci.

Fate sciogliere il cioccolato  a fuoco lento e versatelo a filo nella montata, incorporatelo lavorando il composto con la spatola dal basso verso l’alto.

Versatelo in uno stampo di circa 20 cm imburrato ed infarinato e cuocetelo per 45-50 minuti, in forno a 180° preriscaldato.

torta noci cioccolato-4
Assaporatela con una nuvola di panna montata e granella di noci.

PicMonkey Collage

 

torta noci cioccolato-7

torta noci cioccolato-6Alla prossima ricetta

Buona settimana

Emanuela

Dolci

Crostata con ricotta marmellata e frutta secca

dolci da dispensa, colazione, merenda, crostata, dolci fatti in casa,

Sfoglio distrattamente una vecchia rivista, addirittura di qualche anno fa, e la mia attenzione viene inevitabilemente catturata a un dolce  che mi posso gustare insieme ad un tè bollente profumato di limone.

Ovviamente da perfetta foodblogger non posso semplicemente preparare la ricetta così come è stata scritta, ci mancherebbe altro, la studio per un pò, taglio qua, aggiungo là e mi metto al lavoro.

Siccome la frolla è pressochè uguale alla ricetta originale, do una sbirciata al giornale e distrattamente mi cade l’occhio sul nome dell’autrice e guarda un pò chi ti vedo Mamma papera s’ blog!!!

 Non ci sono dubbi che la ricetta sarebbe stata perfetta così com’era ma la smania di fare modifiche è unica, perciò ringrazio Ale per il bellissimo spunto e vi lascio la mia ricettina.

 

 Crostata ricotta e mandorle

Ingredienti per uno stampo da 28 cm:

Pastafrolla:

400 gr di farina tipo 2

125 gr di burro

180 gr di zucchero

1 uovo

1 cucchiaino scarso di cremor tartaro

2 o 3 cucchiai di vinsanto (in mancanza potete usare il latte)

50 gr di noci tritate

 

Ripieno:

400 gr di ricotta vaccina

1 barattolo di marmellata di albicocche ( o altro a piacere)

50 gr di mandorle tritate

1 albume

100 gr di zucchero

 

Crostata ricotta e mandorle-3

Preparazione:

Mettere tutti gli ingredienti (escluso le noci) per la pasta frolla nella planetaria e lavorare con la foglia fino a che si crea un panetto compatto.

Coprire con la carta velina e far riposare in frigorifero per circa 20 minuti.

Preparate la crema per il ripieno schiacciando la ricotta con lo zucchero, aggiungere la marmellata, le mandorle tritate e l’albume d’uovo. Tenete in fresco.

Rivestite uno stampo con carta forno oppure ungetelo con del burro e spolveratelo con la farina, tirate la pasta frolla con il mattarello e rivestite  lo stampo.

Bucate il fondo con la forchetta e riempitelo con la crema di ricotta.

Lavorate la pasta frolla avanzata con le noci tritate e sbricolatela sopra la crema.

Infornate la crostata per 30 minuti a 180°.

Crostata ricotta e mandorle-2

Dolci

Muffin al cioccolato

muffin_cioccolato_dolci

Non c’è niente da fare, con Elisa non riesco a vincere!!!!

Infastidita da questo suo estremo attaccamento ai “Pan di stelle”, ho provato a prepare per l’ennesima volta un dolcetto per la colazione o la merenda che potesse piacerle.

Così sono passata ai muffin ovviamente al cioccolato!!

Ieri pomeriggio, tiro fuori i miei ingredienti, peso frullo e impasto fino a creare una crema di una consistenza meravigliosa. Stò per riempire i pirottini ed ecco che in cucina entra Elisa, non appena vede quello che stò facendo le si illumina il viso, si precipita da me pronta ad aiutarmi, ma siccome ho quasi finito l’unica cosa che è rimasta da fare è ripulire bene bene il cesto della planetaria dalla crema di muffin. Così prende il pulisci pentole e si lecca tutto quello che rimasto e languidamente mi dice che sono stata bravissima e che quel dolce è squisito.

Non potete immaginare la soddisfazione, inforno i miei muffin e già li vuole assaggiare due minuti prima di cena ma gli dico che in quel momento non è possibile e quindi di aspettare dopo cena o la mattina dopo.

Arriviamo alla mattina seguente, metto sul tavolo il vassoio di muffin ed il piccolo (Richi) inizia a mangiare di gusto, poi arriva Elisa prende il muffin, da il primo morso e mi dice: però sai che mamma, mi sa che non mi piace!!!…..Non mi piace!!!!

Dopo tutta questa pantomima, dopo che ti sei ripulita tutta la crema cruda mi dici che non ti piace e seguita a ruota dal piccoletto sento che esclama, mamma mi sa che non mi piace neanche a me!!!

Assaggio il muffin pensando che forse gli manca qualcosa e invece l’unica cosa che gli manca è quella di essere mangiato, perchè è cioccolatoso al punto giusto con un lieve sentore di arancia e sofficissimo….

….non sono riuscita a vincere la battaglia, ma non mollo, prima o poi la guerra la vinco io!!!!

 

muffin_cioccolato_dolci

Ingredienti per circa 10 pirottini:

125 gr di burro morbido

90 gr di zucchero

30 gr di zucchero integrale di canna

1 pizzico di sale marino integrale

2 uova

200 gr di farina (io ho usato la tipo 2)

20 gr di cacao

5 gr di lievito

150 ml di latte

la scorza di una arancia non trattata

Preparazione:

Lavorare bene il burro a pomata con gli zuccheri fino a renderlo una crema. Aggiungere le uova uno alla volta e continuare a montare. Solo dopo che la montata si è stabilizzata aggiungere la farina il lievito ed il cacao, alternando con il latte togliendo le fruste e mettendo il K altrimenti potete fare con una spatola a mano. Aggiungere il sale ed eventualmente le scorzette di arancia. Riempire i pirottini fino a metà e infornare per circa 10 – 15 minuti a 180°.

 

Muffin_cioccolato_dolci_colazione_merenda

 

Con questa ricetta partceipo al contest di Coccole di Dolcezza: Che merenda mi dai?

 

download

 

 

 

 

 

 

 

Dolci

I canestrelli per l’ora del tè

Canestrelli_alla_granella_di_nocciole

E dopo aver gustato una colazione con i biscottini home made,  allietiamo anche  il pomeriggio con i canestrelli che accompagnano un buon tè fumante. Considerate poi le temperature di questi giorni diventano assolutamente indispensabili.

In questa ricetta ho  provato la pasta frolla con i tuorli sodi (ovis mollis) ed ho aggiunto la granella di nocciole che io amo tantissimo per renderli ancora più gustosi.

La ovis mollis è la pasta frolla preparata solo con i tuorli delle uova che vengono rassodati e poi sbriciolati in fino a renderli finissimi, aggiunti poi allla classica ricetta della pasta frolla.

Questa modo di preparare la pasta frolla fa si che assuma una consistenza friabilissa.

Generalmente viene usata proprio per la piccola pasticceria perché se ci preparassimo ad esempio una crostata potrebbe rischiare di spezzarsi proprio per la grande friabilità della pasta.

Vi consiglio di provarla e sentire cos^ la differenza rispetto ad una pasta frolla tradizionale.

canestrelli nocciole

Canestrelli:

300 g farina 00

200 g di burro

100 g di zucchero

6 tuorli sodi

la scorza di un limone

50 gr di granella di nocciole + altra per decorare i pasticcini

1pizzico di sale

q.b.zucchero a velo

 

Preparazione:

Lessate le uova in acqua bollente per almeno 7-8 minuti, affinchè il tuorlo sia ben cotto.

Una volta che le uova sono cotte passsatele sotto l’acqua corrente fredda.

Quindi togliete il guscio, prelevate il tuotlo e lasciatelo da parte.

 Intanto prepararre tutti gli altri ingredienti sopra una spianatoia e aggiungete i tuorli d’uovo setacciati attraverso le maglie di un colino molto sottili.

A questo punto lavorare come una normale pastafrolla, e lasciatela riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Trascorso questo tempo riprendete la pasta e stendetela con il mattarello.

Tagliare i biscottini, adagiateli in una teglia rivestia di carta forno, decorateli con la restante granella di nocciole e infornarli  a 180° per 15-20 minuti.

Decorateli con lo zucchero a velo.

 

canestrelli

 

CONSIGLIA Calamaro ripieno di Tabouleh alla greca