Browsing Tag:

ricette vegetariane

Primi Piatti

Gnocchi alla romana

gnocchi di semolino, ricette tradizionali, primi piatti, gluten free, primi al forno

Gli gnocchi alla romana sono un piatto tipico della tradizione romana.

Generalmente vengono preparati proprio il giovedi e si differenziano dai normali gnocchi di patate perchè in questa preparazione viene utilizzato il semolino e vengono cotti in forno.

Sono ideali per una cena perché potete prepararli in anticipo e cuocerli sono al momento di andare a tavola.

Io li ho preparati nel modo classico, cioè gratinati al forno con una spolverata di pecorino, ma potete arricchirli di gusto utilizzandi il condimento che preferite.

E’ una ricetta povera ma indubbiamente buonissima e vi consiglio di provarli almeno una volta ne rimarrete incantati.

 

gnocchi, ricette facili, gratinati in forno, primi al forno, ricette romane, ricette veloci,

 

ricette tipiche, cena tra amici, ricami di pastafrolla, primi al forno,

Ingredienti per 6 persone:

250 g di semolino

1 l di latte

20 g di burro

2 tuorli

40 g di pecorino romano

noce moscata q.b.

sale integrale q.b.

Condimento:

olio extravergine di oliva q.b.

1 mazzetto di salvia fresca

40 g parmigiano reggiano

Preparazione:

Scaldate il latte in una casseruola capiente, quando raggiunge il bollore versate il semolino a filo e continuate a girare con una frusta per qualche minuto fino a che il composto si addensa.

Togliete il recipiente dal fuoco e aggiugete i tuorli continuando a girare per evitare che si formino grumi.

Unite il burro e il sale il pecorino e la noce moscata.

Versate il composto in una teglia bassa e larga rivestita di carta forno.

Livellatelo all’altezza di circa 1/2 cm aiutandovi con il dorso di un cucchiaio bagnato per evitare che si attacchi al composto.

Tagliate gli gnocchi con un coppa pasta o con una tagliabiscotti della forma che preferite.

In un recipiente scaldate l’olio un pizzico di sale ed il rametto di salvia.

Ungete una pirofila da forno, adagiate sopra gli gnocchi lievemente sovrapposti e pennellateli di nuovo con l’olio caldo.

Cospargeteli di pecorino e infornate a 180° per circa 30 minuti.

Gli gno cchi sono preonti quando la superficie risulta dorata e croccante.

 

gnocchi del giovedì, ricette romane, ricette tradizionali, gnocchi di semolino, parmigiano, ricette gratinate in forno

 

Antipasti/ Verdure

Flan di asparagi

ricami di pastafrolla, ricette asparagi, ricette verdure, antipasti, amici, cena, menu pranzo pasqua,

Il Flan di asparagi è una ricetta stagionale, che vi consiglio di preprarare con gli asparagi freschi e se riuscite a trovarli con gli asparagi di bosco che sono ancora più ricchi di gusto.

Il tortino monoporzione secondo me è l’ideale per aprire una cena o un pranzo, leggero e appetitoso è una preparazione che riesce sempre a conquistare anche i commensali più esigenti.

E’ una ricetta molto semplice e che potete anche preparare in anticipo e poi cuocere al momento di servire la cena.

In questo periodo potete considerarla come  una  piacevole apertura  per il pranzo di Pasqua, ma potete prepararla anche in occasioni meno formali.

antipasto, verdure, vegetariano, pasqua, ricette primavera

Se preferite potete servire il Flan accompagnato da una salsa al parmigiano oppure insieme a qualche spicchio di uova sode e se volete renderlo ancora più ricco e raffinato, potete sorprendere i vostri ospiti con una gratta di tartufo. (In questo periodo si trova il Marzuolo o Bianchetto)

 

antipasto verdure, ricette pasqua, light, ricotta, ricette asparagi,

Ingredienti per 6 flan:

500 g di asparagi

500 g di ricotta di pecora

2 uova

50 g di parmigiano

sale integrale q.b.

noce moscata q.b.

oli extravergine di oliva q.b.

 

Preparazione:

Pulite e lavate gli asparagi.

Tagliate la parte bianca e sbollentateli per qualche minuto.

Non appena riuscite a bucarli bene con la forchetta scolateli e tagliate alcune punte tenendole da parte.

Tagliate la restante parte e frullatela con il minipimer fino a ridurla in crema.

In una ciotola mettete la ricotta, gli asparagi frullati, uova parmigiano sale e noce moscata.

Amalgamate bene gli ingredienti.

Ungete con dell’olio 6 pirottini di alluminio e riempiteli con l’impasto per 3/4.

Adagiateli in una pirofila da forno e aggiungete in quest’ultima dell’acqua fino a metà.

Mettete nel forno caldo e cuocete per 15 – 18 minuti a 180°.

Una volta cotti toglieteli dall’acqua a lasciateli riposare per un paio di minuti.

Quindi sformateli nel piatto da portata.

Decorateli con le punte di asparagi e servite.

ricami di pastafrolla, ricette di stagione,

Verdure

Purè di patate

Purè di patate, ricami di pastafrolla, ricette semplici, bambini, purè, fatto in casa

Il purè di patate, alzi la mano a chi non piace.

Grandi e piccini ha sempre conquistato tutti.

Prepararlo è molto meno complicato di quello che si pensa e sarà una gioia per tutta la famiglia.

Ideale quando staimo poco bene, sarà un toccasana per il nostro umore, ma io amo mangiarlo ancora di più quando sto bene, meglio ancora se accompagnato con uno stracotto al pomodoro ( ma questa è un altra ricetta che magari arriverà tra poco).

 A casa mia è anche un sollievo quando i miei bambini non hanno proprio voglia di mangiare, e si sa insieme al purè si può anche tentare fargli mangiare quello per cui storcono il naso.

 

purè, ricette tradizionali, idee cena, amici, ricette bambini

 

Purè di patate
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • Ingredienti per 4 persone:
  • 4 patate medie
  • 1 noce di burro
  • 2 bicchieri di latte
  • sale marino integrale q.b.
Preparazione
  1. Lavate le patate e mettetele in una casseruola coperte con acqua fredda.
  2. Portate ad ebollizione e e cuocete le patate per almeno 30 minuti.
  3. Provate a bucarle con una forchetta quando risultano morbide spegnete la fiamma.
  4. Passatele sotto l'acqua fredda e sbucciatele aiutandovi con i guanti e un coltello per non scottarvi.
  5. Passate le patate con il passatutto, mettendo il disco a maglie fini.
  6. Vi consiglio di fare questo passaggio quando le patate sono ancora calde per evitare che si formino grumi.
  7. Mettete la purea di patate in una casseruola, aggiugete il sale e i 2 bicchieri di latte.
  8. Continuate a girare con un mestolo di legno o di una frustina fino a che il purè non raggiunge il bollore.
  9. Unitela noce di burro, cuocete qualche altro minuto quindi spegnete la fiamma.

 

 

secondi piatti, gluten free,

CONSIGLI:

  • Ricordatevi sempre di cuocere le patate con la buccia perché prendono meno acqua.
  • Passate le patate nello schiacciapatate quando sono ancora calde per evitare i grumi.
  • Potete aggiungere o diminuire la quantità di latte a seconda della mordidezza che preferite del purè.

 

bambini, ricette facili, ricette della nonna, purè fatto in casa

 

Verdure

Finocchi all’arancia

finocchi light, finocchi in forno, senza besciamella, ricette veloci, ricette verdure

Mica sarete già stufi delle mie ricette con i finocchi?

Prometto che è l’ultima…o quasi.

Però diciamolo,  la stagione non ci allieta come in estate, le verdure sono di meno e quindi cerco sempre nuovi modi per gustarle, cucinandole in modo semplice e saporito.

L’abbinamento finocchi e arance è uno dei miei preferiti. 

Di solito li consumo crudi in insalata, ma le basse temperature di questi giorni mi fanno venire voglia di qualcosa di caldo, così senza rinunciare al gusto che mi piace tanto ho deciso di prepararli alla stessa maniera però mettendoli a cuocere in forno.

La ricetta è semplicissima e si prepara veramente in cinque minuti.

 

ricette verdure, healty recipe, easy recipe, ricami di pastafrolla,

Ingredienti per 4 persone:

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: 25 minuti
2 finocchi
1 arancia
50 g di olive nere
30 g di capperi
pangrattato q.b.
sale marino integrale q.b.
olio extravergine di oliva q.b.

 

Preparazione:

Lavate i finocchi e tagliateli a spicchi abbastanza sottili.
Salateli e cospargeteli di pangrattato.
Ungete una pirofila con dell’olio.
Adagiate sopra i finocchi impanati, le olive nere i capperi e gli spicchi di metà arancia.
Strizzate il succo della restante metà sopra i finocchi, ungete con l’olio e spolverate di sale.
Cuocete in forno a 180° per 20-25 minuti.

 

verdure, finocchi, idee cena, cena leggera,

I finocchi al forno potete prepararli come contorno  oppure come un leggerissimo ma gustoso piatto unico. E’ la ricetta ideale che si prepara all’ultimo minuto, quando arrivano ospiti inaspettati e quando rientrate senza essere passati dal supermercato convinti di non aver niente in frigo da cucinare.

verdure al forno, ricette veloci, dieta, amici,

Verdure

Pomodori alle cipolle marinate

Pomodori e cipolle marinate è la mia ricetta dell’estate per assaporare tutti i giorni in modo diverso uno tra i miei ingredienti preferiti: I Pomodori!

Freschi succosi, ricchi di tante elementi buoni per la nostra salute, ideali per tenere sempre idratato il nostro organismo, non passa giorno che in casa mia non se ne faccia uso, e questa strana insalata ricca di colori e sapori è un modo diverso per gustarli.

Se riuscite a trovare le dolcissime cipolle di Tropea allora il vostro piatto sarà ancora più invitante e prezioso.

Ma se non le trovate, non preoccupatevi la marinata sarà comunque ottima.

Potete praparare le cipolle anche il giorno prima, (si mantengono in frigorifero pr qualche giorno ) e aggiungerle ai pomodori o alle vostre insalate solo al momento di servirle.

La preparazione è veloce e semplicissma, quindi adesso non mi resta che darvi la ricetta e augurarvi buon appetito!!

insalate, ricette pomodori, idee per la cena, ricette veloci, vegan

Pomodori alle cipolle marinate
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • 3 pomodori cuore di bue
  • 2 cipolle rosse
  • 2 cucchiai di aceto di mele
  • 2 foglie di salvia
  • acqua q.b.
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale marino integrale q.b.
  • pepe q.b.
  • basilico q.b.
Preparazione
  1. Sbucciate lavate e affettate finemente le cipolle.
  2. Versate in una padella due cucchiai di olio, le cipolle e tre cucchiai di acqua.
  3. Fate cuocere a fuoco molto basso, girando spesso per almeno 15-20 minuti.
  4. Quindi aggiungete l'aceto, altri 3 cucchiai di acqua il sale, il pepe e le foglie di salvia.
  5. Fate cuocere per altri tre minuti, alzando la fiamma e lasciando evaporare.
  6. Trasferite le cipolle in frigo e lasciatele raffreddare.
  7. Al momento di servire, tagliate i pomodori a fette, conditeli con la marinata di cipolle e aggiungete il basilico spezzettato a piacere.
  8. Un giro di olio a crudo e una grattata di pepe macinato al momento completano la vostra insalata estiva.

 

 

cipolle rosse, ricetta liight, pomodori, cena tra amici

 

 

insalata mista, insalata colorata,

 

Primi Piatti

Penne alle melanzane grigliate feta e olive

pasta, pasta verdure, pasta melanzane, ricette melanzane

Le penne con melanzane grigliate olive e feta sono un primo piatto freddo e una ricetta veloce che si può preparare anche all’ultimo minuto.

E’ la proposta ideale per una cena in terrazza, un pranzo veloce in ufficio o un rilassante pic-nic.

Se volete è anche una ricetta svuota frigo e in realtà potete prepararla come più preferite.

Chi di noi non ha due fettine di melanzane grigliate nel frigo?  E quel barattolino di olive mezzo vuoto, cosa ne facciamo?

Insomma, la vostra fantasia non può che arricchire di gusto la nostra fresca insalata di pasta.

 

 

 

primi piatti verdure, melanzane, vegetariano,

 

5.0 from 1 reviews
Penne alle melanzane grigliate
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • 320 g di penne
  • 1 melanzana viola
  • 100 g di olive taggiasche
  • 100 g di feta
  • 1 spicchio di limone
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • olio extravergine di oliva
  • sale q.b.
Preparazione
  1. Scaldate una padella antiadrente e grigliate le melanzane tagliate a fette.
  2. Tagliatele a dadini, e mettetele in una una ciotola capiente.
  3. Aggiungete le olive taggiasche e un battuto di prezzemolo e aglio.
  4. Condite con sale olio e il succo di uno spicchio di limone.
  5. Lessate la pasta e dopo averla scolata passatela sotto l'acqua fredda.
  6. Aggiungetela pasta al sugo di melanzane, quindi unite la feta sbriciolata.
  7. Lasciatela riposare in frigorifero e servitela quando si sarà raffreddata.

 

 

penne alle melanzane-3

 

Verdure

Peperoni arrosto alla siciliana

ricami di pastafrolla, ricette verdure, contorno, antipasto verdure

L’estate è finalmente esplosa in tutta la sua bellezza e con lei le meravigliose verdure estive ricche di colori di profumi e di sapori.

In casa nostra diventano il pasto principale, vuoi per la bontà, vuoi per la feschezza e perchè diciamocelo, ti senti più leggera anche se le cucini in modo più elaborato.

E così ogni anno torna la voglia di cucinare I peperoni arrosto.

In realtà i peperoni con i loro colori e la consistenza croccante sono buonissimi sgranocchiati crudi nelle insalate, sono perfetti da preparare ripieni (potete trovare la mia ricetta qui) e sfiziosissimi se preparati arrosto e arricchiti di tanti altri ingredienti gustosissimi.

Nella mia versione sono così ricchi di sapore e di gusto che possono tranquillamente sostituire un pasto completo.

Non ci credete?

Allora correte a prepararli e poi ditemi se non avreste finito l’intera scodella!!

Ovviamente il pane è d’obbligo, mica vorrete rinunciare alla scarpetta?

peperoni al forni, ricetta peperoni, contorno peperoni,

Peperoni arrosto alla siciliana
Emanuela Martinelli: 
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 1 peperone rosso
  • 70 g di olive nere
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • 50 g di pinoli tostati
  • 1 manciata di pangrattato
  • 4 spicchi di aglio
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • salemarino integrale q.b.
Preparazione
  1. In una capiente padella versate 4 o 5 cucchiai di olio e aggiungete 2 spicchi di aglio.
  2. Lavate pulite e tagliate a dadini i peperoni e versateli nella padella calda.
  3. Salateli e lasciateli cuocere girandoli di tanto in tanto.
  4. Saranno pronti quando risultano morbidi e la parte esterna si è arrostita.
  5. Togliete gli spicchi di aglio e versateli in una ciotola capiente.
  6. Aggiungete, olive, pinoli tostati,prezzemolo tritato, parmigiano pangrattato e due spicchi di aglio tagliati a metà.
  7. Amalgamate gli ingredienti e mettete in frigo a raffreddare.
  8. Servite dopo almeno 30 minuti.

 

 

peperoni saporiti, ricetta peperoni, peperoni e olive

N.B.Per un gusto più inteso potete aggiungere filetti di acciuga e capperi di pantelleria.

Primi Piatti

Gnudi toscani

ricette della tradizione, primi vegetariani, tuscan recipe, ricami di pastafrolla, primi piatti,

 

Gli Gnudi Toscani o Gnudi fiorentini, quasi come tutte le ricette toscane sono una ricetta di riciclo.

Il nome stesso “Gnudi” appunto ci ricorda che aimé, non c’erano le uova per tirare la pasta.

Sempre detto che le migliori ricette sono quelle che vengono fuori quando siamo ai ferri corti.

Si perchè in realtà io questa ricetta l’adoro.

Ovviamente avrete capito che gli Gnudi non sono altro che il ripieno dei ravioli ricotta e spinaci ma senza il  loro bel vestito.

Noi abbiamo comunque cercato di renderli belli perchè ad essere buoni già ci pensano loro.

gnudi alla fiorentina, ricette toscane, ricamidipastafrolla

5.0 from 1 reviews
Gnudi toscani
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Persone: 1h 10m
 
Ingredienti
  • 500 gdi spinaci lessati
  • 500 g di ricotta di pecora
  • 100 g di farina tipo 1+ altri 50g
  • 2 uova
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • noce moscata q.b.
  • sale marino integrale q.b.
  • 1 grattata di pepe
  • 50 ml di olio extravergine di oliva
  • 1 ciuffo di salvia
Preparazione
  1. Lessate gli spinaci, strizzateli benissimo, quindi batteteli al coltello molto bene.
  2. Quando saranno freddi aggiungete la ricotta 100 g di farina le uova e il parmigiano grattugiato.
  3. Qundi salate, pepate e grattate la noce moscata.
  4. Amalgamate bene il composto con una forchetta.
  5. Con l'aiuto di due cucchiai preparate delle palline abbastanza grandi, quindi rotolatele nella farina e gettatele in acqua bollente salata.
  6. Lasciate cuocere gli gnudi fino a che non vengono a galla, quindi continuate la cottura per altri 30 - 40 secondi.
  7. Prelevateli con la schiumarola e adagiataeli su in vassoio.
  8. In una padella capiente scaldate l'olio con un bel cuiffo di salvia e salate.
  9. A questo punto versate gli gnudi nella padella e fateli saltare uno o due minuti per insaporirli.
  10. Serviteli con un abbondante grattata di parmigiano.

 

 

ricette toscane, primi piatti verdure, vegetariano

Nota: Nella ricetta io ho proposto la stessa quantità di ricotta e spinaci, ma non c’è bisogno di essere così fiscali, le uniche due accortezze che dovete avere sono quelle di strizzare molto molto bene gli spinaci e di accertarvi che siano ben cotti prima di saltarli in padella.

ricette spinaci, ricette ricotta, pasta fatta in casa,

Intanto vi lascio assaggiare la versione semplice con olio e salvia, ma  non andate via pechè presto arrivaranno anche quelli gratinati.

Buona settiamana a a tutti!

Emanuela

 

Lievitati

Focaccia ripiena alle olive e origano

focaccia, pizza ripiena, pizza con le olive, ricette pic nic,vegan, ricami di pastafrolla,

La focaccia ripiena alle olive e origano mi ha subito conquistata la prima volta che l’ho assaggiata.

E’ una preparazione veloce e molto più semlice di quello che pensate, potete farcirla come preferite, sarà comunque un successo.

Io sono un’amante delle olive nere e dell’origano e non ho esitato a prepararla.

E’ ideale per i pranzi all’aperto,è un’aperitivo sfizioso e se volete un’ottima merenda per i più piccoli.

Vi consiglio di prepararne una dose abbondante perchè finirà prima di quanto credete.

focaccia ripiena, schiacciata alle olive

 

Focaccia ripiena alle olive e origano
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Persone: 1h
 
Ingredienti
  • 500 g di farina tipo 1
  • 275 ml di acqua
  • 4 g di lievito di birra fresco
  • 10 g di sale
  • ½ cucchiaino di miele di acacia
  • 200 g di olive nere denocciolate
  • 1 cucchiaio di origano
  • olio extravergine di oliva q.b.
Preparazione
  1. Mettete la farina in un ampio recipiente, aggiungete il lievito sbriciolato e unite l'acqua.
  2. Iniziate a lavorare il composto con le mani, quindi aggiungete il sale e continuate a lavorarlo fino a che non ha raggiunto una buona consistenza ed è diventato omogeneo.
  3. Copritelo con un panno e lasciatelo lieviatare almeno fino al raddoppio.
  4. Dopo due ore circa, piegate il vostro impasto su se stesso, portando l'impasto dai lati verso il centro.
  5. Lasciate lievitare nuovamente fino al raddoppio.
  6. Riprendete la pasta e dividetela in due parti uguali.
  7. Ognuna di queste suddividetela ulteriormente in altre due parti.
  8. Stendete ognua di queste in un piano di lavoro.
  9. Non c'è bisogno del mattarello, potete farlo a mano dando alla pasta l'altezza che desiderate.
  10. Adagiate la pasta sopra una placca rivestita di carta forno.
  11. Farcite la focaccia con olive nere origano sale olio, lasciando i bordi puliti.
  12. Stendete il secondo strato di pasta e adagiatela sopra, sigillando i bordi della pasta con quella di sotto.
  13. Ungete la focaccia in superficie e infornate a 220° per 20 minuti circa, utilizzando il forno statico.

 

 

focaccia ripiena alle olive, schiacciata

Questa ricetta è per tutte coloro che come me si dimenticano di far mangiare i llievito madre e lo lasciano morire tristemente dentro al frigorifero.

Ma non vi preoccupare potete preparare ottimi lievitai leggeri e digeribilissimi anche con il lievito di birra.

 

ricami di pastafrolla,

 

Antipasti/ Verdure

Bruschetta di cavolo nero

cavolo nero, kale, bruschetta

Ci sono dei piatti che noi toscani amiamo alla follia, sono da sempre nelle nostre tavole e continuano ad essere un must have indiscusso.

Uno di questi piatti è la bruschetta, e non importa in che stagione siamo, noi troviamo comunque il modo di prepararla.

Con i pomodorini in estate, con l’olio nuovo in autunno e con il cavolo nero in inverno.

 

antipasto, vegan. light

5.0 from 2 reviews
Bruschetta di cavolo nero
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Persone: 6
 
Ingredienti
  • 6 fette di pane toscano macinato a pietra
  • 1 cespo di cavolo nero
  • 2 spicchi di aglio
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale marino integrale q.b.
  • pepe nero q.b.
Preparazione
  1. Lavate le foglie del cavolo e togliete la parte centrale.
  2. Lessate il cavolo in acqaua bollente salata.
  3. Dopo pochi minuti toglietelo dall'acqua e mettetelo in una ciotola.
  4. Arrostite le fette di pane e strofinatele da entrambi i lati con lo spicchio di aglio.
  5. Immergete le fette di pane nell'acqua di cottura del cavolo solo per un breve momento.
  6. Irrorate il pane con un filo di olio, mettete sopra il cavolo e conditelo con olio sale e pepe macinato al momento.

 

tradizione, ricette toscane,

Una delle mie cene preferite nelle fredde serate invernali.

Buona settiamana a tutti!

 

ricetta veloce, buffet, cena amici

Antipasti

Vellutata di cannellini con tartufo estivo

antipasti tartufo, ricette tartufo, fagioli cannelliini,

Se non lo avevate capito vi dico che sono un amante del tartufo, e come si suol dire sono anche una buongustaia, bianco e nero pregiato i miei preferiti.

In questo caso avevo solo un pò di scorzone  e l’ho preparato  in questao velocissimo e squisito come antipasto.

Delicato  profumato leggero e appetitoso, per me uno dei modi migliori per iniziare un pranzo.

Personalmente lo amerei anche come primo piatto, e voi?

 

ricetta vegana, senza glutine, senza latte,

ricette autunno, antipasto delle feste,

5.0 from 1 reviews
Vellutata di cannellini con tartufo estivo
Recipe type: antipasto
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Persone: 6
 
Ingredienti
  • 500 g di fagioli lessati
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergne di oliva q.b.
  • 20g di tartufo nero (estivo e nero pregiato)
  • pepe q.b.
  • sale marino integrale q.b.
Preparazione
  1. Frullare i fagioli con il minipimer.
  2. Scaldare in una casseruola lo spicchio di aglio con 3 o 4 cucchiai di olio.
  3. Aggiungere la pasta di fagioli ed eventualmente parte della loro acqua di cottura fino a raggiungere la consistenza cremosa desiderata.
  4. Aggiustate di sale e versate la crema nelle fondine.
  5. Macinate sopra del pepe nero, un giro di olio a crudo e tagiate il tartufo nella quantità che più preferite.

 

ricami di pastafrolla,

entre di cannellini-7

Buona settimana!

Antipasti/ Finger Food/ Verdure

Bruschetta zucca feta e olive

bruschetta, zucca gialla, feta, veloce, light, ricami di pastafrolla

La bruschetta autunnale di oggi è velocissima e saporita.

La zucca gialla si trova praticamente su tutte le tavole, e se il vostro orto è generoso come quello dei miei genitori sarà un antipasto che potrete gustare per l’intera stagione autunnale.

Siccome quest’anno la produzione di zucche è stata quantomeno esagerata e considerato che i miei genitori mi hanno praticamente ricoperto di zucca, anche la mia fantasia si è messa in moto.

bruschetta, vegetariana, zucca gialla,

5.0 from 2 reviews
Bruschetta zucca feta e olive
Emanuela Martinelli: 
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Persone: 6
 
Ingredienti
  • 500 di zucca gialla pulita
  • 50 g di olive taggiasche
  • 100 g di fera
  • 2 rametti di rosmarino
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale marino integrale q.b.
  • pane casareccio 6 fette
Preparazione
  1. Tagliare a zucca a dadini, se possibile tutti della stessa grandezza.
  2. Far scaldare l'olio in padella, aggiungere il rosmarino e la zucca.
  3. Salare e cxuocere la zucca afiamma vivace per 4 - 5 minuti.
  4. Tostate le fette di pane in una padella o in forno per pochi minuti, quindi farciteli con la zucca, la feta sbriciolata e le olive.
  5. Fate un giro di olio a crudo e servite le vostre bruschete.

 

bruschetta zucca gialla-4

 

bruschetta zucca gialla-7

Primi Piatti/ Salse e sughi

Finto sugo di verdure light

light, vegan, ricette leggere, healty food,

Negli ultimi tempi tempi la parola d’ordine è “light”, per tanti buoni motivi.

Anche io sono una fautrice di questo nuovo modo di cucinare, ma per light intendo quello vero.

Quello fatto di ingredienti buoni e naturalmente privi di grassi e non “sgrassati” come spesso ci fanno credere.

Il finto sugo di verdure è proprio così, semplice genuino e saporitissimo.

E quel fino di olio a crudo , vi prego non fatevelo mancare perchè è veramente la ciliegina sulla torta.

 

ricami di pastafrolla, finto sugo vegan

5.0 from 1 reviews
Finto sugo di verdure
Emanuela Martinelli: 
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Persone: 6
 
Ingredienti
  • 800 g di pomodori
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla rossa
  • 1 ciuffo di basilico
  • sale marino integrale q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
Preparazione
  1. Tagliare tutte le verdure e metterle in una pentola con i bordi alti.
  2. Salare e aggiungere ½ bicchiere di acqua se i pomodori sono molto asciutti.
  3. Lasciar cuocere almeno 40 minuti.
  4. Utilizzate il sugo per serviere la pasta e conditelo con un filo di olio a crudo.

 

 

 

ricette vegane, pomarola light,

 

Buon appetito!

 

sugo leggero, condimento pasta

Primi Piatti/ Verdure

Bulgur con zucca gialla e ceci

ricette vegan, light, ceci, ricette bulgur,

Il bulgur è uno di quegli ingredienti che campeggiava nella mia dispensa da tanto tempo senza che avessi mai deciso di cucinarlo.

Il motivo è solo ed esclusivamente la mia pigrizia e la paura di rimanere delusa da questo tanto famigerato Bulgur.

Invece pensate un pò, è stato molto più semplice di quanto credevo ed è pure buono.

bulgur, ricette vegetariane, vegan, ceci

E’ stato ampiamente apprezzato anche dal consorte che in genere non si spreca in grandi elogi, perciò se vi dico che è buono potete fidarvi.

E se invece non vi fidate ma volete provarlo personalmente vi lascio la mia ricetta.

ricami di pastafrolla, ricette light, zenza latticni

5.0 from 1 reviews
Bulgur della mezza stagione
Emanuela Martinelli: 
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Persone: 2-3
 
Ingredienti
  • 150 g di bulgur
  • 1 zucchina media
  • 1 cipolla media
  • 300 g di zucca gialla
  • 2 rametti di rosmarino
  • 200 g di ceci cotti
  • 1 manciata di olive nere
  • 1 costa di sedano
  • prezzemolo q.b.
Preparazione
  1. Cuocete il bulgur in acqua bollente salata per circa 15 minuti, scolate e tenete da parte.
  2. Tagliate la zucca a dadini, e saltatela in padella con uno spicchio di aglio due cucchiai di olio e un rametto di rosmarino.
  3. Lasciate cuocere per cinqua minuti, quindi versate sul bulgur.
  4. Insapaorite i ceci cotti aggiungendo aglio e rosmarini e versateli a loro volta nel bulgur.
  5. Tagliate la cipolla finemente, aggiungete dell'olio e cuocetela iin padella per 10 minuti.
  6. Intanto grigliate la zucchina affettata sottilmente, conditela con olio e liimone e aggiungetela al bulgur insieme alla cipolla alle olive al prezzemolo tritato e al sedano tagliato a dadini.
  7. Assaggiate l'insalata ed eventual

 

bulgur-4

 

prezzemolo, piatti unici, buffet,

Vi auguro una buona settimana e vi ricordo che avete ancora tempo per partecipare al mio contest…vi aspetto!

Emanuela

CONSIGLIA Calamaro ripieno di Tabouleh alla greca