Browsing Tag:

spinaci

Antipasti/ Primi Piatti

Cous cous in verde al profumo di arancia

ricette facili. cous cous. ricette cous cos

Come ogni anno anche quest’anno torna puntuale l’appuntamento con le Arance della Salute vendute in tutte le piazze italiane il 25 Gennaio prossimo.

Bellissima e lodevole iniziativa quella di acquistare le arance per finanziare la ricerca, ma vi siete chiesti come mai in queste occasioni vengono vendute le arance o le mele o le noci e non magari un pezzo di carne o i dolciumi che tanto amano i bambini?

Bè basta fermarsi un attimo per capirlo, perchè i cibi che ci proteggono sono proprio questi, arance mele noci e tanti altri, e non dobbiamo fermarci a mangiare quel chilo di arance che acquistiamo in questa occasione ma dobbiamo iniziare a farne il nostro stile di vita, seguendo la stagionalità degli ingredienti e aumentando frutta e verdura nei nostri menù giornalieri.

Questa è la mia ricetta preparata cone le buonissime arance siciliane per portare sulle nostre tavole una sferzata di ottima vitamina C.

Attenzione perchè questa preziosa vitamina che dovremmo assumenre in diverse ore della giornata è termolabile, significa che si distrugge con il calore, perciò il miglior modo di gustarla è  al naturale.

 

cous cous, piatti unici, finger food, ricetta economica, ricetta veloce

Questa ricetta è velocissiama semplicissima ma soprattutto tanto profumata e gustosa.

ricette facili. cous cous. ricette cous cos

Ingredienti per 4 persone:

250 g di cosu cous ( io ho utilizzato quello integrale)

200 g di spinaci già lessati

1 arancia non trattata

1 scalogno

olio extravergine di oliva q.b.

sale marino integrale q.b.

 

Cous cous arancia

Preparazione:

Mettere il cous cous in una ciotola, e aggiungere tre cucchiai di olio sgranandolo con l’aiuto di un cucchiaio.

Versare sopra il cosu cous la quantità di acua calda come descritto nella confezione e coprire per 5 minuti.

Quindi togliere il coperchio e sgranare di nuovo.

In una padella mettere un filo di olio e lo scalogno tagliato sottile, lasciar cuocere stando attenti a non farlo dorare troppo, aggiungere gli spinaci e salare. Quando saranno insaporiti, frullare con il minipimer e tenere da parte.

Nel frattempo grattare la scorza di arancia nel cous cous e aggiungere la crema di spinaci, aggiuatare di sale e ventualmente per ammorbidire la crema con del succo di arancia.

Dulcis in fundo ho completato la preparazione profumandola con il  fleur de sal agli agrumi della bravissima Francesca.

Potete servirlo come antipasto in bicchierini finger oppure come accompagnamento ad un secondo di carne o pesce, io me lo sono gustato semplicemente così!

cous cous spinaci 1

Accanto a questa ricetta metto anche i link delle altre ricette che potete trovare nel blogpreparate con l’arancia come ingrediente, date una sbirciatina anche qui:

Tortelli al pecorino con salsa all’arancia e noci

 

Tortelli pecorino 1

Risotto con finocchio, scorza d’arancia e squacquerone

 

Riso baldo

Insalata dicembrina

 

insalata 1

Crostata con marmellata di mandarini e ricotta

 

Crostata marmellata mandarini

La spremuta d’arancia

 

DSC_08601

 

Finger Food

Tortino a porter di polenta con spinaci e sbrinz

sbrinz, contest formaggi svizzeri, spinaci, polenta

Si sa, noi Toscani adoriamo i nostri pecorini. Freschi, stagionati in grotta, avvolti nella foglia di vite, e chi più ne ha più ne metta, perciò non è stato facile provare dei tipi di formaggio diversi, come ad esempio quelli svizzeri, tanto più che al supermercato si trovano dei tipi di formaggio con sapori assolutamente dozzinali.

Ho deciso lo stesso di partecipare a questo bel contest e ho aspettato con trepidazione l’arrivo dei formaggi curiosissima di assaggiarli.

Infatti la prima cosa è stata proprio quella di aprirli tagliarne un pezzetto e gustarlo così solo, semplice pulito.

Lo ammetto mi devo ricredere, i formaggi svizzeri, quelli veri, quelli DOP sono proprio buoni!!!!!

 

La morale è sempre quella, impariamo a segliere e iniziaremo a sentire la differenza di sapori, che credetemi è enorme!!

Mi sono piaciuti subito e la voglia di provarli nelle ricette è stata davvero tanta.

Si sposano perfettamente con tantissimi sapori e non resta che provare nuove sorprendenti ricette.

 

sbrinz, contest formaggi svizzeri, spinaci, polenta

Ingredienti:

500 gr di polenta ancora calda (io ho usato una integrale e cottura lenta, tutto un’altro sapore)

500 gr di spinaci freschi

200 gr di sbrinz

olio extravergine di oliva

sale marina integrale q.b.

1 spicchio di aglio

 

 

 

tortino polenta

Preparazione:

Questa ricetta è semplice per quanto è buona.

Quando avete preparato la polenta, ancora calda, versatela in uno stampino di alluminio o in silicone e mettetene dentro un altro appena più piccolo e lasciateli raffreddare.

Una volta che la polenta di sarà solidificata potete togliare lostampino interno e avrete creato la vosta base.

Saltare gli spinaci in padella con uno spicchio di aglio un filo di olio e insaporite con poco sale.

Inserire all’interno del pirottino di polenta le spinaci e i dadini di sbrinz a vostro piacimento.

Infornare a 180° per 20 minuti fino a che il formaggio si è sciolto completamente e la plenta non ha formato una leggera crosticina.

Lasciare freddare almeno 10- 15 minuti e gustare i pirottini da passeggio.

 

Tortino sbrinz spinaci

 

 

 

Con questa ricetta partecipo al contest dei Formaggi Svizzeri.

 

formaggi svizzera

 

Lievitati

Panini alle verdure

Panini_verdure_spinaci_lievitati_buffet

E anche queste brevissime vacanze sono finite!!

Fortunatamente le previsioni del tempo non ci hanno azzeccato proprio per niente e qui ad Arezzo abbiamo trascorso i due giorni di festa decisamente meglio di quanto pensavamo.

L’allegra comitiva ieri mattina si è riunita per la classica gita fuori porta (veramente era dietro l’angolo), così in mattinata visti i raggi di sole abbiamo deciso di fare una passeggita a Cortona. Avete presente quella bellissima cittadina dove hanno girato il film “Sotto il sole della Toscana”?

Bè, considerate che Cortona è molto molto più bella di quanto il film possa avergli reso omaggio e infatti non siamo riusciti a trovare nemmeno il parcheggio, tanto è invasa dai turisti!

Va bè Cortona è lì e promettiamo di tornarci al più presto!

Così mesti mesti siamo scesi a valle e ci siamo consolati con un succulento pranzo a base di pesce!!!

Intanto vi lascio questa idea per tutte le gite fuori porta e pic nic che faremo da qui al prossimo autunno….

Questi panini alle verdure infatti sono ottimi mangiati con salumi e formaggi, perciò ideali per un pic nic o un buffet.

 

 

Panini_verdure_spinaci_lievitati_buffet

 

Ingredienti:

600 gr di farina tipo 2

100 gr di olio extravergine di oliva

400 gr di semola

400 gr di verdure (spinaci)

acqua q.b

lievito di birra gr 40

15 gr  di sale marino integrale

Lavare e lessare le spinaci in acqua bollente salata. Scolare e tenere da parte. Intanto impastare la farina tipo 2, l’olio e il lievito di birra, aggiungere la semola e le spinaci strizztae e passate al mixer.

Lasciar lavorare la macchina, aggiungere il sale ed eventualmente poca acqua se ritenete che l’impasto sia un pò duro.

Una volta formato un panetto liscio e ben amalgamato, toglierlo dalla planetaria, formare delle palline che adagierete nella teglia da forno (mettere sotto la carta forno).

Lasciar lievitare i nostri panini almeno fino al raddoppio, dopodichè preriscaladre il forno a 250°, mettere dentro i panini e abbassarlo subito a 220°. Cuocere per 20 minuti.

 

 

 

Panini_lievitati_verdure_buffet

 

Secondi Piatti

Tartare di baccalà con lardo di colonnata

Tartare_baccalà_lardo_colonnata_secondi piatti, ricetta veloce, ricetta facile

Ciao a tutti, oggi finalmente un secondo piatto.

Già da un pò di tempo avevo voglia di una ricetta con il baccalà che io amo moltissimo.

Il baccalà o merluzzo è uno dei pesci più semplici che esistano, spesso additato come ingrediente della cucina povera, è ottimo preparato alla livornese con cipolle e pomodoro, altrettanto alla vicentina, ma io avevo voglia di sperimentare qualcosa di diverso.

Ho trovato questa squisita ricetta nel blog Cibo passione mente di Luca Borghini e non ho esitato un secondo a prepararla.

L’aspetto così invitante rispecchia perfettamente la bontà di questo piatto velocissimo da preparare.

 

Tartare_baccalà_lardo_colonnata

Ingredienti:

1 Kg di baccalà

8 fette di lardo di colonnata

olio extravergine di oliva q.b.

500 gr di spinaci freschi

1 carota

timo

1 spicchio di aglio

rucola q.b.

Iniziamo mettendo a bagno il baccalà in acqua fredda per circa tre giorni ricordandoci di cambiare l’acqua almeno 2 o  3 volte.

Una volta ammollato sfilettarlo e batterlo con il coltello tagliandolo a dadini, condire con olio extravergine di oliva.

Con l’aiuto di un coppapasta dare forma alla nostra tartare e arrotolare su di essa una fetta di lardo di colonnata, infornare a 170° per 5 o 6 minuti.

Intando lavate bene gli spinaci e saltateli velocemente in padella con uno spicchio di aglio  un filo di olio e aggiustateli di sale.

Preparaiamo il piatto adagiando gli spinaci saltati in padella, la julienne di carota e la rucola fresca.

Appoggiare sopra la nostra tartare di bacclà, aggiugere un filo di olio a crudo e un rametto di timo.

Tartare_baccalà_lardo_colonnata_secondi piatti

Primi Piatti

Spaghetti integrali con spinaci coda di rospo e bottarga

Spaghetti, spaghetti integral, coda di rospo, primi piatti pesce, senza latticini_ spinaci_bottarga_primo piatto pesce_spaghetti ricette

Quando si pensa ad una ricetta non possiamo non pensare a chi la vogliamo preparare. E quando le persone a cui pensiamo di prepararle sono quelle alle quali vogliamo più bene, la ricerca del gusto ma soprattutto degli ingredienti la fa da padrona.

Così quando ho pensato ad una ricetta di San Valentino, ovviamente per la persona che amo ho pensato a come è lui.

Semplice, ricco di sapore, piccante e mai scontato esattamente come gli ingredienti che ho ultilizzato.

 

Prima di tutto gli spaghetti integrali di Pasta Toscana, la pasta con il cuore, perchè arricchita da farina di lino ricchissima di omega 3, perfetta per questa ricetta ricca di sapore ma leggerissima, visto che è stata abbinata alle spinaci fresche ed al pesce, nel mio caso la coda di rospo, amalgamando tutto il gusto con della bottarga grattata…a dimenticavo quel tocco di peperoncino fresco per la serata di San Valentino.

 

Ingredienti per 4 persone:

gr 320 di spaghetti integrali Pasta Toscana

300 gr di spinaci fresche

400 gr di coda di rospo

1 spicchio di aglio ( io ho utlizzato quello rosso di Sulmona)

olio extra vergine di oliva q.b.

1 peperoncino piccante fresco

1 bicchiere di vino bianco secco (io ho itulizzato un rosé)

sale marino integrale q.b.

 

Preparazione:

Lavare molto bene le spinaci in acqua fredda, scolarle e batterle con il coltello grossolanamente. Scaldare una padella con uno spicchio adi aglio ed un filo di olio, mettere le spinaci e farle cuocere a fuoco moderato per qualche minuto, fino a che non si sono appassite, ma evitando si stracuocerle perchè perderebbero di gusto e proprietà.

In un’altra padella fate scaldare un’altro spicchio di aglio con dell’olio ed il peperoncino tagliato sottile, aggiungere la coda di rospo già lavata e tagliata a dadini, dopo qualche minuto sfumare con il vino e aggiustare d sale, cuocere ancora uno o due minuti e spegnere la fiamma.

Intanto preparare la bottarga sbucciandola e tagliandola a lamelle come ho fatto io oppure potete grattarla e tenere da parte.

In una capiente casseruola far bollire l’acqua dove  cuocere la pasta, scolarla ancora la dente e saltarla nella padella con la coda di rospo, aggiungere le spinaci ed infine la bottarga.

Impreziosire con un filo di olio a crudo e sevire.

CONSIGLIA Calamaro ripieno di Tabouleh alla greca