Browsing Tag:

verdure

Salse e sughi

Pesto alle foglie di sedano e uvetta

sedano, verdure, pranzo veloce, ricetta easy. ifoodstyle, ricetta ifoodstyle

Viste le altissime temperature di questi giorni, ma soprattutto visto che in estate ci sono tante altre cose da fare ed il tempo e la voglia da dedicare alla cucina diminuiscono ho pensato di lasciarvi un idea veloce per il pranzo o la cena dove non servono fuochi e fornelli.

Un pesto di sedano gustoso fresco e addolcito dalla bontà dell’uvetta sultanina.

 

Trovate la mia ricetta insieme a tante altre anche nella nostra rivista on line, cercate a Ifoodstyle e scoprirete un mondo di ricette super invitanti, gustose leggere e appetitose.

 

pesto, vegetariano, senza cottura, ricetta veloce, ricette facile, condimento pasta,

 

Il pesto di sedano si realizza veramente in pochissimi minuti, basta un mixer, le foglie del sedano (che non si buttano mai) e un po di frutta secca.

Se non avete qualche ingrediente non preoccupatevi, date sfogo alla vostra fantasia e ne verrà fuori sicuramente un ottima variante, di solito nascono così le ricette più buone.

 

ricami di pastafrolla, ricetta estate, cena tra amici, ricetta riciclo, ricetta economica

 

Ingredienti per 6 -8 perone

Tempo di preparazione: 10 minuti

 

Ingredienti:

200 g di foglie di sedano

200 g di nocciole

30 g di parmigiano

1 pizzico di sale

Olio extravergine di oliva q.b.

60 g uvetta sultanina

 

Preparazione:

Pulite lavate e asciugate le foglie di sedano.

Mettetele nel vaso del mixer quindi aggiungete le nocciole ed il sale.

Chiudete e iniziate a frullare.

Nel frattempo iniziate ed unire l’olio a filo.

Aggiungete il parmigiano e continuate a frullare.

Il pesto deve rimanere abbastanza rustico per continuare e sentire bene i sapori distinti delle nocciole e del sedano.

Togliete il pesto dal mixer, unite l’uvetta e ed eventualmente qualche cucchiaio di olio.

Riponete il pesto in frigorifero fin al momento di utilizzarlo.

E’ ottimo per condire la pasta ma potete utilizzarlo anche come condimento per crostini di pane.

 

 

primo piatto economico, light, vegan, senza forno,

 

 

Secondi Piatti/ Verdure

Zucchine ripiene al forno

zucchine ripiene, verdure al forno, ricette zucchine, ricami di pastafrolla

Con la bella stagione inizia anhe la produzione seriale di zucchine, e le ricette di queste ultime non mancheranno di certo nei prossimi mesei.

Intanto vi lascio la versione della zucchine al forno  visto che le temperature ci permettono ancora di  accenderlo, più avanti cercheremo ve versioni più fresche e con cotture più brevi.

Le zucchine ripiene al forno sono una ricetta semplice e versatile.

Si preparano in pochissimo tempo e potete insaporirle come preferite.

Immancabilmente per me diventano uno svuota frigo d’eccellenza e con quest’ultima ricetta sono anche riuscita a far mangiare un pò di verdura anche ai bambini.

Il ripieno è piuttosto povero perché è composto di pane, prosciutto cotto e scamorza, ma il sapore è ottimo e all’interno rimangono  morbide e filanti.

Sono buonissime gustate calde, ma potete anche prepararle per un pic nic o un pranzo all’aperto e assaporarle fredde, il sapore rimane ottimo i nogni caso.

 

ricette zucchine, secondi verdure, ricette al forno, scamorza,

Ingredienti:

6 zucchine rotonde

200 g di pane raffermo

200 g di scamorza

100 g di prosciutto cotto tagliato a fette

sale integrale q.b.

olio extravergine di oliva q.b.

 

Preparazione:

Tagliate la calotta superiore delle zucchine.

Con l’aiuto di un cucchiaino svuotatele della polpa e mettetela da parte.

Mettete il pane in ammollo fino a che non si è ammorbidito.

Sbollentate le zucchine e  i loro coperchi in acqua bollente salata per qualche minuto, devono risultare morbide ma non sfatte, quindi scolatele e adagiatele sopra un canovaccio pulito e lasciatele intiepidire.

In una ciotola riunite il pane ammollato e strizzato molto bene, aggiungete la polpa delle zucchine sminuzzata, la scamorza a pezzettini e le fettine dii cotto tagliate a quadratini.

Irrorate con un filo di olio e salate.

Assaggiate il composto e assicuratevi che abbia un buon sapore.

Riempite le zucchine, e copritele con i loro coperchi.

Infornate a 200* per circa 30 minuti.

Sfornate, lasciate intiepidire cinque minuti e servite.

ricami di pastafrolla, zucchine al forno, ricette light, ricette estive,

 

 

zucchine rotonde, verdure ripiene,idee cena, cena tra amici,

 

Verdure

Purè di patate

Purè di patate, ricami di pastafrolla, ricette semplici, bambini, purè, fatto in casa

Il purè di patate, alzi la mano a chi non piace.

Grandi e piccini ha sempre conquistato tutti.

Prepararlo è molto meno complicato di quello che si pensa e sarà una gioia per tutta la famiglia.

Ideale quando staimo poco bene, sarà un toccasana per il nostro umore, ma io amo mangiarlo ancora di più quando sto bene, meglio ancora se accompagnato con uno stracotto al pomodoro ( ma questa è un altra ricetta che magari arriverà tra poco).

 A casa mia è anche un sollievo quando i miei bambini non hanno proprio voglia di mangiare, e si sa insieme al purè si può anche tentare fargli mangiare quello per cui storcono il naso.

 

purè, ricette tradizionali, idee cena, amici, ricette bambini

 

Purè di patate
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • Ingredienti per 4 persone:
  • 4 patate medie
  • 1 noce di burro
  • 2 bicchieri di latte
  • sale marino integrale q.b.
Preparazione
  1. Lavate le patate e mettetele in una casseruola coperte con acqua fredda.
  2. Portate ad ebollizione e e cuocete le patate per almeno 30 minuti.
  3. Provate a bucarle con una forchetta quando risultano morbide spegnete la fiamma.
  4. Passatele sotto l'acqua fredda e sbucciatele aiutandovi con i guanti e un coltello per non scottarvi.
  5. Passate le patate con il passatutto, mettendo il disco a maglie fini.
  6. Vi consiglio di fare questo passaggio quando le patate sono ancora calde per evitare che si formino grumi.
  7. Mettete la purea di patate in una casseruola, aggiugete il sale e i 2 bicchieri di latte.
  8. Continuate a girare con un mestolo di legno o di una frustina fino a che il purè non raggiunge il bollore.
  9. Unitela noce di burro, cuocete qualche altro minuto quindi spegnete la fiamma.

 

 

secondi piatti, gluten free,

CONSIGLI:

  • Ricordatevi sempre di cuocere le patate con la buccia perché prendono meno acqua.
  • Passate le patate nello schiacciapatate quando sono ancora calde per evitare i grumi.
  • Potete aggiungere o diminuire la quantità di latte a seconda della mordidezza che preferite del purè.

 

bambini, ricette facili, ricette della nonna, purè fatto in casa

 

Verdure

Finocchi al forno senza besciamella

finocchi, ricette light, forno, ricette veloci, detox, senza besciamella, ricami di pastafrolla,

I finocchi sono una di quelle verdure che che mi piace tantissimo mangiare in insalata, ma in inverno, complici le temperature sotto zero preferisco mangiarli cotti.

Purtroppo sono una freddolosa ed anche in tavola preferisco cibi caldi che riescono a a scaldarmi, insomma adoro il comfort food.

I finocchi sono una di quelle verdure leggere e indispensabili per aiutare il nostro organismo a depurarsi  perciò utilissima nel dopo panettone e durante le maratone di carnevale.

finocchi gratinati, light, ricette economiche, ricette verdure, facile,

 

Per questo ho deciso di prepararle nel modo più semplice possibile.

Niente panna besciamella o formaggi troppo grassi, una spolverata di pangrattato, il parmigiano per dare sapore e una spruzzata di arachidi per la croccantezza.

Si preparano veramente in pochi minuti, sono un idea per il salva cena dell’ultimo minuto e perfetti anche per una cena tra amici

 

cena tra amici, cena veloce, idee cena, ricette economiche

 

Finocchi in forno
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • 2 finocchi freschi
  • 60 g di pangrattato
  • 40 g di parmigiano reggiano
  • 30 g di arachidi
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
Preparazione
  1. Lavate e asciugate i finocchi.
  2. Tagliate la parte con le foglie e tagliate la base in 4 spicchi verticali.
  3. Se sono eccessivamente grossi potete tagliarli in spicchi più sottili.
  4. Cuoceteli per 10 minuti in acqua bollente salata.
  5. Scolateli e teneteli da parte.
  6. In una boule mettete in insieme il pangrattato il parmigiano, pepe sale e arachidi spezzettate grossolanamente.
  7. Ungete una pirofila e adagiatevi gli spicchi di finocchio in un solo strato.
  8. Cospargete sopra con la panatura e irrorate con olio.
  9. Passate nel forno a 180° per circa 10 minuti.
  10. I finocchi sono pronti quando la superficie è dorata.

 

 

sana alimentazione, finocchi, cucina, ricami di pastafrolla, verdure,

Verdure

Caponata alla salsa di soia

Pensare che una tradizionalista come me possa utilizzare la salsa di soia per ricette diverse da un sushi o degli spaghetti di soia è quasi impensabile.

Eppure…

Kikkoman ci ha messo alla prova, anzi no, io mi sono messa alla prova cercando di utilizzare questa salsa in una ricetta che fosse più vicina a me come tradizione.

La caponata secondo me è un piatto che si presta benissimo al gusto dolce della salsa di soia, mischiato nel mio caso all’acidità delle olive in salamoia.

 

Allora siete curiosi di conoscere la ricetta?

Qui di seguito il link ad IFood, dove trovate sia la ricetta che le foto passo passo:

http://www.ifood.it/ricette/2016/10/caponata-alla-salsa-di-soia.html

 

 

caponata, salsa di soia, kikkoman

 

Con questo post partecipo al premio speciale food photography del contest kikomania.

Verdure

Patate arrosto

patate al forno, ricami di pstafrolla

Le Patate arrosto sono uno dei classici della Domenica a prescindere dal tipo di carne o pesce che viene cucinato.

Vuoi che sia arrosto, vuoi che sia brasata o semplicemente lessata, un vassoio di patate arrosto ci sta sempre bene.

E quanto sono buone quelle patate croccanti e asciutte ma con tantissimo sapore che si cuociono in forno?

Bè il massimo della bontà potete ricavarla da una cottura in una delizioso forno a legna, ma se come me non l’avete, seguite questi pochi suggerimenti ed avrete delle patate al forno buonissime e super croccanti, e che magari non si attaccano continuamente alla teglie.

patate arrosto, verdure, ricette patate, patate croccanti, patate al forno

 

Patate arrosto
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • 1 kg di patate (io ho usato le rosse di montagna)
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale marino integrale q.b.
  • 2 spicchi di aglio
  • qualche foglia di salvia
  • 2 rametti di rosmarino
Preparazione
  1. Sbucciate le patate e tagliatele a tocchetti piuttosto grossi nella forma che preferite.
  2. Riempite una bacinella capiente di acqua molto calda e mettete le patate a bagno per almeno 20 minuti.
  3. Questo passaggio è importante perchè aiuta ad eliminare l'amido all'interno delle patate.
  4. Scolatele e asciugatele con un canovaccio pulito.
  5. Mettetele in una taglia da forno e conditele con abbondante olio rosmarino salvia e aglio.
  6. Mettetele nel forno già caldo a 200-220° e non toccatele per almeno 40-50 minuti.
  7. Togliate la teglia dal forno salate le patate e muovetele con l'aiuto di una spatola.
  8. A questo punto comunque si dovrebbero staccare bene dalla teglia.
  9. Rimettetele in forno per altri 40-50 minuti circa e togliettele in base al grado di doratura che preferite.

 

 

patate al forno aromatiche, patate della domenica. ricette delle feste

 

patate al forno, ricette patate,

 

Primi Piatti

Risotto alle zucchine e fiori di zucca

Risotto zucchine e formaggio cremoso-5L’estate non è ancora finita e gli orti ci danno ancora tante prelibatezze da utilizzare per tante squisite ricette.

Peccato che spesso ci troviamo davanti a bellissimi ingredienti e non sappiamo come utilizzarli.

E si, capita anche a noi blogger!!

Non perdiamoci d’animo però, perché girovagando nel web possiamo
trovare tantissime idee interessanti e consigli su come cucinare dai quali prendere spunto.

E proprio così nasce il mio risotto con crema di zucchine, formaggio
fresco e fiori fritti.

Non potevo sprecare dei fiori dizucca e così buoni e si sa che danno il loro meglio quando sono fritti.

 

Ovviamente sapevo già quali erano gli ingredienti che volevo utilizzare ma mi piaceva l’idea di qualcosa di diverso dal semplice risotto alle zucchine.

Così prendendo spunto dalla pagina ricca di idee di Galbani ho deciso di mantecare il risotto non con il burro ma con un formaggio cremoso e così nasce il mio risotto con crema di zucchine, formaggio fresco e fiori fritti.

risotto zucchine, primi piatti, ricette riso, carnaroli,

Ingredienti per 4 persone:

320 g di riso carnaroli
1 1/2 litro di brodo vegetale
4 zucchine medie
12 fiori di zucca
50 g di formaggio cremoso
100 g di farina
olio di arachidii q.b.
1 spicchio di aglio
1/2 scalogno
olio extravergine di oliva q.b.
1/2 bicchiere di vino bianco
sale marino integrale q.b.

 

Preparazione:

Lavate asciugate e tagliate a dadini le zucchine.
In una padella mettete tre cucchiai di olio e uno spicchio di aglio.
Fate dorare e aggiungete le zucchine.
Salate e cuocete per circa 10 minuti, fino a che non si sono ammorbidite.
A questo punto buttate l’aglio e riducetele a crema con il minipimer.
Scaldate il brodo vegetale precedentemente preparato con sedano carota e cipolla.
In una casseruola mettete olio e lo scalogno tagliato sottile.
Appena sarà dorato aggiungete il riso e lasciatelo tostare per almeno due o tre minuti.
Sfumatelo con il vino, quindi aggiungete due mestoli di brodo, girate e lasciate cuocere continuando ad aggiungere brodo ogni volta che si sarà asciugato.
Nel frattempo scaldate una padella con abbondante olio di arachidi e friggete i fiori di zucca passati in una pastella di acqua e farina.
Qualche minuto prima di togliere il riso aggiungete la crema di zucchine, aggiustate di sale e terminate la cottura.
Togliete il riso dal fuoco e aggiungete il formaggio cremoso.
Servite nei piatti insieme a tre fiori di zucca fritti con una leggera pastella.

 

 

Risotto zucchine e formaggio cremoso-2

 

Conserve di verdure/ Verdure

Pomodorini confit

E’ vero che Settembre è arrivato, l’aria è più fresca e i temporali si fanno vedere più di frequente, però io questa estate voglio assaporala ancora un pò.

E siccome le vacanze sono finite non ci resta che rivolgerci alla nostra amata cucina.

Così sbirciando nell’orto ho visto che le piante hanno ancora bellissimi grappoli di pomodorini dolci e succosi, e allora che facciamo, non li prepariano un pò di pomodorini confit?

La ricetta è semplicissima, veloce e se non li avete mai provati prima sicuramente vi conquisterà.

Io vi consiglio di prepararne in abbondanza, potrete conservarli per qualche giorno in un barattolo di vetro coperti di olio e gustarli quando preferite.

Sono un ottimo aperitivo, ideali per condire la pasta e perfetti per accompagnare i secondi sia di carne che di pesce.

Insomma avete capito che mi piacciono vero?

 

pomodorini confit, pomodori al forno, verdure, vegan

 

Pomodorini confit
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • 20 pomodorini ( datterini o ciliegini)
  • 50 - 60 g di zucchero a velo
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale marino integrale q.b.
  • 20 g di origano (o altre erbe che preferite, timo maggiorana...)
  • pepe q.b.
Preparazione
  1. Lavate e ascigate i pomoodrini.
  2. Tagliateli a metà e togliete i semi.
  3. Adagiateli su una teglia con la parte tagliata rivolta verso l'alto.
  4. Cospargeteli con l'olio, il sale il pepe e l'origano.
  5. Spolverate con abbondante zucchero a velo.
  6. Metteteli in forno a 120° forno ventilato per almeno 2 ore.
  7. Togliete i pomodorini dal forno e utilizzateli come preferite.
  8. Potete conservarli per qualche giorno in frigorifero in un barattolo di vetro coperti di olio.

 

ricami di pastafrolla, ricette pomodori, conservare pomodorini,

 

Verdure

Pomodori alle cipolle marinate

Pomodori e cipolle marinate è la mia ricetta dell’estate per assaporare tutti i giorni in modo diverso uno tra i miei ingredienti preferiti: I Pomodori!

Freschi succosi, ricchi di tante elementi buoni per la nostra salute, ideali per tenere sempre idratato il nostro organismo, non passa giorno che in casa mia non se ne faccia uso, e questa strana insalata ricca di colori e sapori è un modo diverso per gustarli.

Se riuscite a trovare le dolcissime cipolle di Tropea allora il vostro piatto sarà ancora più invitante e prezioso.

Ma se non le trovate, non preoccupatevi la marinata sarà comunque ottima.

Potete praparare le cipolle anche il giorno prima, (si mantengono in frigorifero pr qualche giorno ) e aggiungerle ai pomodori o alle vostre insalate solo al momento di servirle.

La preparazione è veloce e semplicissma, quindi adesso non mi resta che darvi la ricetta e augurarvi buon appetito!!

insalate, ricette pomodori, idee per la cena, ricette veloci, vegan

Pomodori alle cipolle marinate
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • 3 pomodori cuore di bue
  • 2 cipolle rosse
  • 2 cucchiai di aceto di mele
  • 2 foglie di salvia
  • acqua q.b.
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale marino integrale q.b.
  • pepe q.b.
  • basilico q.b.
Preparazione
  1. Sbucciate lavate e affettate finemente le cipolle.
  2. Versate in una padella due cucchiai di olio, le cipolle e tre cucchiai di acqua.
  3. Fate cuocere a fuoco molto basso, girando spesso per almeno 15-20 minuti.
  4. Quindi aggiungete l'aceto, altri 3 cucchiai di acqua il sale, il pepe e le foglie di salvia.
  5. Fate cuocere per altri tre minuti, alzando la fiamma e lasciando evaporare.
  6. Trasferite le cipolle in frigo e lasciatele raffreddare.
  7. Al momento di servire, tagliate i pomodori a fette, conditeli con la marinata di cipolle e aggiungete il basilico spezzettato a piacere.
  8. Un giro di olio a crudo e una grattata di pepe macinato al momento completano la vostra insalata estiva.

 

 

cipolle rosse, ricetta liight, pomodori, cena tra amici

 

 

insalata mista, insalata colorata,

 

Verdure

Peperoni arrosto alla siciliana

ricami di pastafrolla, ricette verdure, contorno, antipasto verdure

L’estate è finalmente esplosa in tutta la sua bellezza e con lei le meravigliose verdure estive ricche di colori di profumi e di sapori.

In casa nostra diventano il pasto principale, vuoi per la bontà, vuoi per la feschezza e perchè diciamocelo, ti senti più leggera anche se le cucini in modo più elaborato.

E così ogni anno torna la voglia di cucinare I peperoni arrosto.

In realtà i peperoni con i loro colori e la consistenza croccante sono buonissimi sgranocchiati crudi nelle insalate, sono perfetti da preparare ripieni (potete trovare la mia ricetta qui) e sfiziosissimi se preparati arrosto e arricchiti di tanti altri ingredienti gustosissimi.

Nella mia versione sono così ricchi di sapore e di gusto che possono tranquillamente sostituire un pasto completo.

Non ci credete?

Allora correte a prepararli e poi ditemi se non avreste finito l’intera scodella!!

Ovviamente il pane è d’obbligo, mica vorrete rinunciare alla scarpetta?

peperoni al forni, ricetta peperoni, contorno peperoni,

Peperoni arrosto alla siciliana
Emanuela Martinelli: 
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredienti
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 1 peperone rosso
  • 70 g di olive nere
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • 50 g di pinoli tostati
  • 1 manciata di pangrattato
  • 4 spicchi di aglio
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • salemarino integrale q.b.
Preparazione
  1. In una capiente padella versate 4 o 5 cucchiai di olio e aggiungete 2 spicchi di aglio.
  2. Lavate pulite e tagliate a dadini i peperoni e versateli nella padella calda.
  3. Salateli e lasciateli cuocere girandoli di tanto in tanto.
  4. Saranno pronti quando risultano morbidi e la parte esterna si è arrostita.
  5. Togliete gli spicchi di aglio e versateli in una ciotola capiente.
  6. Aggiungete, olive, pinoli tostati,prezzemolo tritato, parmigiano pangrattato e due spicchi di aglio tagliati a metà.
  7. Amalgamate gli ingredienti e mettete in frigo a raffreddare.
  8. Servite dopo almeno 30 minuti.

 

 

peperoni saporiti, ricetta peperoni, peperoni e olive

N.B.Per un gusto più inteso potete aggiungere filetti di acciuga e capperi di pantelleria.

Antipasti/ Verdure

Torta Pasqualina rivisitata

torta pasqualina, torta salata monoporzione, ricette di pasqua

La Torta Pasqualina è la tipica ricetta che in genere accompagna il pic-nic del Lunedì di Pasqua.

Per chi come me, non avrà il piacere di stendere una bella coperta all’aria aperta, può sempre prepararla come antipasto per il pranzo pasquale, o proprio per il lunedì di Pasquetta.

Originaria della Liguria, è stata poi trasportata in tutte le regioni italiane, dove ovviamente viene preparata con diverse varianti.

Come immaginerete anche io non potevo essere da meno, perciò l’ho preparata in versione monoporzione che tanto amo,  alle classiche biete, ho sostituito la lattuga e i piselli, e le uova utilizzate sono state quelle di quaglia.

A dimenticavo, anche la sfoglia non è quella tradizionale, perché ho ricoperto la torta pasqualina con tanti croccantissimi strati di pasta fillo.

Torta Pasqualina

 

Torta Pasqualina rivisitata
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Persone: 1 h
 
Ingredienti
  • 1 rotolo di pasta fillo
  • 400 g di ricotta fresca
  • 200 g di lattuga
  • 200 g di pisellini
  • 12 uova di quaglia
  • 80 g di pecorino fresco
  • sale marino integrale q.b.
  • pepe q.b.
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva q.b.
Preparazione
  1. In una padella scaldate un filo di olio e uno spicchio di aglio.
  2. Versate i piselli e fate cuocere per 5 minuti, quindi aggiungete la lattuga tagliata a striscioline e salate.
  3. Fate cuocere fino a che quest' ultima non è appassita, quindi spengete la fiamma.
  4. Nel frattempo srotolate la pasta fillo, prendete tre fogli e pennellateli con dell'olio extravergine di oliva, sovrapponeteli e tagliateli a quadretti di circa 15X15.
  5. Foderate i pirottini in alluminio.
  6. In una boule verste la ricotta, il pecorino tagliato a dadini, sale pepe e la verdura cotta.
  7. Amalgamate bene gli ingredienti, quindi riempite i pirottini fino a ¾.
  8. In ogni pirottino aggiungete un uovo di quaglia, quindi richiudete la vostra torta con i lembi esterni della pasta fillo.
  9. Se non doveste riuscite a chiudere completamente potete utilizzare i ritagli degli scarti di pasta.
  10. Cuocette in forno 200° per 20 minuti.
  11. Servite la torta Pasualina tiepida o fredda.

 

ricette di Pasqua

 

Torta salata

Se però non siete amanti della tradizionale Torta Pasqualina, di seguito vi lascio qualche altra idea per il vostro menù di Pasqua:

 

Bignè salati con mousse di asparagi e speck croccante

Bignè agli asparagi, ricami di pastafrolla,

Fagottini di pasta fillo con porri e ricotta

Fagottini_pasta fillo_ricotta_porri_antipasti_finger food

 

Crostatine con crema di piselli e mousse di barbabietole rosse 

vegetariane, antipasto verdure, piselli,

Quiche con cipollotti e feta

tartellette di pasta briseé con cipollotti e feta

Mousse salata di ricotta con noci pere e miele

MOusse 1

Primi Piatti/ Zuppe e Minestre

Vellutata di cavolo viola yogurt greco e arachidi

vellutata, minestre, verdura, cavolo viola

Quando trovo un ingrediente con un bel colore non vedo l’ora di provarlo.

A differenza di mio marito che quando vede strane cose nel piatto è subito diffidente io me ne innamoro all’istante.

E così è stato con il cavolo viola, questa bellissima verdura dal colore caldo e intenso, amo preparare ricette con questo ingrediente  e se volete qui, potete trovare anche lo sformato ,i il risotto e la panzanella di primavera, ma la vellutata non l’avevo ancora provata, così alla prima occasione ho deciso di rimediare.

Vellutata cavolo viola-2

 

Vellutata di cavolo viola yogurt greco e arachidi
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Persone: 4
 
Ingredienti
  • 1 cespo di cavolo cappuccio viola
  • 2 papate medie
  • 1 scalogno
  • olio extravetgine di oliva q.b.
  • sale q,b.
  • 200 g di yogurt greco
  • 50 g di arachidi tostate
  • pepe nero q.b.
Preparazione
  1. Tagliate finemente lo scalogno e fatelo soffriggere in padella con due o tre cucchiai di olio.
  2. Aggiungete le patate tagliate e pezzetti e il cavolo tagliato sottile.
  3. Salate coprite con acqua a filo e lasciate cuocere per almeno 30 minuti.
  4. Quando le verdure saranno ben cotte frullatele con il minipimer, eventualmente aggiustate di sale.
  5. Versate la vellutata nei piatti da portat, aggiungete uno o due cucchiai di yogurt, le aarachidi sbriciolate eun giro di olio a crudo.
  6. Spolveate con pepe nero e servite.

 

ricette veloci, ricette homemade,

Ovviamente tutti conoscete le straordinario qualità nutrivive del cavolo vero?

Ricco di fibre, ricco di ferro, potente antitumorale, ricco di calcio, acerrimo nemico dei radicali liberi, ed in più povero di calorie e un ottimo spengni fame, insomma avete ancora bisogno di essere convinti a provare questa ricetta?

ricette, facili, primi piatti, zuppa verdure,

 

Antipasti/ Verdure

Insalata di cavolfiore con curry e uvetta

vegan, insalata diccavolfiore, light,

Non ditemi che dopo tre mesi di cavoli  tutti i giorni non vi vine voglia di cambiare sapori perchè non ci credo.

Io avevo bisogno  proprio di questo, così alla vista dell’ennesimo cavolfiore ho deciso di cucinarlo con con l’aggiunta di una parte di aceto di mele e ho iniziato a condirlo con quello che mi diceva la fantasia…. curry, uvetta, olive e sedano!!

Ne è venuta fuori un ‘insalata ricca di gusto ma leggera, ideale anche per le giornate depurative dopo gli stravizi del fine settimana.

 

rivette vegan, insalata inveernale, cavolfiore, curry

 

5.0 from 1 reviews
Insalata di cavolfiore
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Persone: 4
 
Ingredienti
  • 1 cavolfiore
  • 1,5 l di acqua
  • 250 ml di aceto di mele
  • 1 cucchiaino di curry
  • sale rosa dell'Himalaya q.b.
  • pepe nero q.b.
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 costa di sedano
  • 50 g di uvetta uvetta
  • 50 g di olive taggiasche
Preparazione
  1. Lavate e tagliate il cavolfiore a cimette.
  2. Immergetele in acqua e aceto al momento dell'ebollizione e cuocete per circa 10 minuti.
  3. Scolate e adagiatelo in una ciotola capiente, aggiungete il curry sciolto dell'olio, il sale e il pepe.
  4. Affettate il sedano e tritate il prezzemolo, quindi uniteli al cavolfiore aggiungendo anche le olive e l'uvetta ammollata.
  5. Amalgamate gli ingredienti e lasciate risposare almeno 30 minuti prima di servire.

uvetta, verdura, ricette verdura,

 

gluten free, vegetariana,

Antipasti/ Verdure

Bruschetta di cavolo nero

cavolo nero, kale, bruschetta

Ci sono dei piatti che noi toscani amiamo alla follia, sono da sempre nelle nostre tavole e continuano ad essere un must have indiscusso.

Uno di questi piatti è la bruschetta, e non importa in che stagione siamo, noi troviamo comunque il modo di prepararla.

Con i pomodorini in estate, con l’olio nuovo in autunno e con il cavolo nero in inverno.

 

antipasto, vegan. light

5.0 from 2 reviews
Bruschetta di cavolo nero
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Persone: 6
 
Ingredienti
  • 6 fette di pane toscano macinato a pietra
  • 1 cespo di cavolo nero
  • 2 spicchi di aglio
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale marino integrale q.b.
  • pepe nero q.b.
Preparazione
  1. Lavate le foglie del cavolo e togliete la parte centrale.
  2. Lessate il cavolo in acqaua bollente salata.
  3. Dopo pochi minuti toglietelo dall'acqua e mettetelo in una ciotola.
  4. Arrostite le fette di pane e strofinatele da entrambi i lati con lo spicchio di aglio.
  5. Immergete le fette di pane nell'acqua di cottura del cavolo solo per un breve momento.
  6. Irrorate il pane con un filo di olio, mettete sopra il cavolo e conditelo con olio sale e pepe macinato al momento.

 

tradizione, ricette toscane,

Una delle mie cene preferite nelle fredde serate invernali.

Buona settiamana a tutti!

 

ricetta veloce, buffet, cena amici

CONSIGLIA Calamaro ripieno di Tabouleh alla greca